Gallery Tex

Mefisto non muore mai!

In libreria da giovedì 19 maggio, "La gola della morte" è il primo volume della serie che ripropone tutti gli scontri fra Tex e Mefisto. Per raccontarvelo, ecco le prime tavole del fumetto e un estratto della prefazione di Graziano Frediani.

20/05/2022

Tex contro Mefisto. La gola della morte costituisce il primo "capitolo" di una partita a due cominciata nel lontano 1949; un match a suon di zolfo e polvere da sparo.

Ci sono poteri che possono sfuggire di mano, se chi li possiede non sa gestirli responsabilmente. Saggia considerazione, che, come sappiamo, mette sempre alla prova ogni essere umano "normale" che il destino (o il morso di un ragno radioattivo) trasforma in un fenomeno dotato di capacità "super", tali e tante da costringerlo a scegliere tra l'egoismo e l'altruismo, se non addirittura tra il Bene e il Male.

Gli Eroi, in genere, si dedicano alla salvezza del mondo, si contentano del giusto, guardano fuori di sé; i Cattivi, al contrario, non si danno pace e, rinchiusi nella loro fortezza, coltivano una fame, un delirio d'onnipotenza che di solito li porta all'autodistruzione. La tenebrosa epopea di Steve Dickart detto Mefisto conferma e, al tempo stesso, contraddice questa casistica, perché non c'è sconfitta capace di spegnere, nella sua testa bacata, le fiamme di un odio più forte della morte.

Tex contro Mefisto. La gola della morte costituisce il primo "capitolo" di una partita a due cominciata nel lontano 1949; un match a suon di zolfo e polvere da sparo, che periodicamente torna a sconvolgere l'esistenza di un difensore della giustizia abituato a fronteggiare antagonisti reali, violenti, comunque vulnerabili.

Ci sono poteri che possono sfuggire di mano, se chi li possiede non sa gestirli responsabilmente.

In questo e nei volumi successivi, potrete seguire tutte le apparizioni, le evoluzioni, le degenerazioni di un paranoide che, da mago farlocco, evolve in uno stregone sovrumano, demoniaco, immortale. La sua acredine, la sua ansia di rifarsi delle umiliazioni subite hanno distrutto in lui ogni residuo di coscienza. La vita, impietosa, lo ha segnato, invecchiato. Cova sogni di rivincita; impreca, si esalta, sghignazza, parla di sé in terza persona («Poveri, miserabili insetti! Credevate forse di poter sfuggire al potere di Mefisto?»), insomma è diventato il ritratto della pazzia.

Tutto ciò che combinerà da qui in avanti - dal 1958 al 2022, e sicuramente oltre! - è il frutto oscuro di un morbo chiamato vendetta.

Graziano Frediani

Tex contro Mefisto. La gola della morte, testi di Gianluigi Bonelli e disegni di Aurelio Galleppini, copertina di Claudio Villa. Dal 19 maggio in libreria, fumetteria e nel nostro sito ufficiale.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Tex, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.