Gregory Hunter

Gregory Hunter

Biografia

Mascella quadrata, naso adunco, sguardo deciso, corpo massiccio. Gregory Hunter dimostra, già nel suo aspetto fisico, di essere uno che le ha viste tutte.

il suo burrascoso passato non è stato ancora raccontato, ma da pochi accenni possiamo capire che è stato pirata, cacciatore di taglie e anche soldato, prima di diventare un Ranger dello spazio e schierarsi definitivamente dalla parte della giustizia.

Figlio adottivo del capo dei Ranger, Gregory è restio a parlare della sua vita. Chi sono i suoi veri genitori? E perché evita le donne? Dove si è procurato la sua astronave? E cosa sarebbe successo se qualcuno avesse inventato un modo economico e sicuro per viaggiare nel cosmo oltre alla velocità della luce?

Da quest'ultima situazione nasce l'universo ucronico in cui vive Gregory Hunter. Le sue avventure si svolgono, infatti, in un universo parallelo in cui l'invenzione del motore iperspaziale all'inizio degli anni Sessanta ha permesso all'uomo di espandersi nello spazio quasi senza limiti. E quindi, nell'anno 2001, in quell'universo si sono realizzate tutte le profezie della fantascienza classica: mostri e astronavi dominano le avventure del Ranger dello spazio, in un unico susseguirsi di fantastici colpi di scena.

L'incontrollata espansione dell'uomo nella galassia ha infatti creato una vera e propria nuova Frontiera. Migliaia e migliaia di coloni hanno abbandonato la Terra sull'orlo della Terza Guerra Mondiale, ma così hanno fatto anche criminali di ogni risma e affaristi senza scrupoli. E se questo non bastasse, gli stessi pianeti alieni presentano spesso pericoli insormontabili, dal ritrovamento di misteriosi manufatti allo scontro con orridi mostri spaziali. Tutti problemi che soltanto un Ranger dello spazio come Gregory Hunter può affrontare. Per fortuna, al suo fianco ci sono Badger il Tallariano e Sandrach la Aarkoniana, perché nello spazio profondo, dove ogni cosa può accadere, è meglio avere vicini degli amici fedeli che sappiano aiutarti al momento opportuno!