Napoleone

Napoleone

Biografia

Napoleone Di Carlo nasce in Etiopia nel secondo dopoguerra, da padre italiano e madre francese, e assimila sia la cultura occidentale sia quella più arcaica, intrisa di animismo e spiritualità primitiva, del paese africano in cui cresce. Lui si definisce infatti un'eroica sentinella che sorveglia il confine con il mondo invisibile e cerca, per quanto gli è possibile, di mantenersi con i piedi per terra.

Seguendo una sua naturale inclinazione era diventato poliziotto, ma il suo entusiasmo nei confronti della professione si era esaurito con la mancata cattura di un criminale che, sotto le mentite spoglie di un imprenditore accreditato presso l'ambasciata italiana, praticava la tratta degli schiavi.

Napoleone è tendenzialmente un solitario, e tende a rintanarsi nell'alberghetto svizzero in cui vive dopo aver lasciato l'Africa, coltivando lo studio dei coleotteri, approfondendo studi di letteratura criminale e cercando il senso ultimo delle cose. Il suo bisogno di solitudine viene comunque spesso disatteso dalla polizia svizzera, che conosce bene le sue qualità di ex poliziotto e la sua competenza in materia criminale.

La serie dedicata a Napoleone Di Carlo nasce nel solco del genere giallo e noir, delineato dal regista Alfred Hitchcock e lo scrittore Raymond Chandler. Tuttavia, questa eredità non è altro che un supporto per le specialissime investigazioni di Napoleone. Egli vive, infatti, una profonda anomalia: elementi psichici prodotti dalla sua immaginazione, e visibili a lui solo, interagiscono nella sua percezione della realtà quotidiana, dialogando con lui sotto forma di tre bizzarre figurine, chiamate Lucrezia, Caliendo e Scintillone. Questi tre "spiritelli" sono per Napoleone la conferma dell'esistenza di un mondo diverso da quello fisico, ma che con quest'ultimo tende a interferire, sovvertendo, a volte radicalmente, il giudizio sulle cose. Nel succedersi dei fatti di tutti i giorni, così come negli eventi della Storia, il Caso gioca un ruolo determinante.

Nel corso delle avventure di Napoleone è quasi sempre presente, in continua interconnessione con il mondo reale, un luogo collocato fuori dal tempo e dallo spazio, dove hanno dimora tutte le "figure" prodotte dalla fantasia umana nel corso dei secoli, da Pinocchio al Minotauro. Qui sogni, incubi, fantasie, deliri e quant'altro coesistono gli uni accanto agli altri, in attesa che i loro legittimi produttori umani ne facciano richiesta.