Lilith

Lilith

Biografia

C'è un solo futuro per la razza umana, un futuro di sterminio; una vita di privazioni nelle profondità del suolo, lontano dalla superficie su cui nessun uomo e nessuna donna può più camminare senza incorrere nell'ira del Triacanto.

Per millenni gli esseri umani sono stati portatori inconsapevoli di questo parassita alieno chiamato con mille nomi: spiromorfo, triunco, tricuspide, spinoforme, trìfido, tridacna, trinàcrio… Triacanto. Esso ha prosperato, ignorato da tutti fino alla Grande Germinazione.

Da allora l'uomo cessò di essere il padrone del mondo, la creatura privilegiata che l'evoluzione aveva messo sopra tutte le altre, per lasciare il posto al nuovo, aggressivo e potente dominatore.

Questo futuro può essere cambiato, agendo nel passato. A un solo cronoagente, una giovane donna generata e cresciuta per questo scopo, viene affidata la missione di salvare l'umanità dal triste destino che la attende. Il suo nome è Lyca, la "bambina perduta" cantata dal poeta visionario William Blake.

Lei sola dovrà discendere e ascendere lo spaziotempo senza sosta, rintracciando i primi portatori del Triacanto ed estrarlo da questi prima che esso si diffonda in modo irrecuperabile. Per fare ciò dovrà trasformarsi radicalmente, lasciandosi alle spalle pietà e scrupoli morali. Così Lyca, la bambina perduta, diventerà Lilith, la predatrice.

La morte dello spiromorfo è il segnale che piega e attraversa lo spaziotempo, avvisando i Mandanti che il compito è stato portato a termine. Ogni segnale rivela quindi altre linee temporali da percorrere e porta ad altri "bersagli" da colpire. Lo scopo è sì cambiare il futuro, ma eliminando unicamente i portatori dello spiromorfo recidendone quindi la linea di ascendenza prima che questa si ramifichi in maniera incontrollabile. La modifica della Storia a seguito di questi omicidi è solo un effetto collaterale, una conseguenza di nessuna importanza per Lilith e i suoi Mandanti.