I creatori di Orfani

Autori

Breve biografia di Roberto Recchioni e Emiliano Mammucari

Nato a Roma il 13 gennaio 1974, sceneggiatore e disegnatore, ROBERTO RECCHIONI è attivo professionalmente in campo fumettistico dal 1993, esordendo sulla serie da lui creata "Dark Side", pubblicata da BDPress. È tra i soci fondatori della casa editrice indipendente Factory. Ha in seguito collaborato con StarShop, Comic Art, Rizzoli, Magic Press, Mondadori.

È stato creatore (insieme a Lorenzo Bartoli) di "John Doe" e "Detective Dante" per Eura e (insieme a Matteo Cremona) di "David Murphy: 911" per Panini Comics. Sempre per l'editore modenese ha realizzato l'adattamento a fumetti delle "Cronache del Mondo Emerso" di Licia Troisi. Per Astorina ha sceneggiato numerose storie di "Diabolik". Ha inoltre realizzato i libri a fumetti "Battaglia - Le Guerre di Pietro", "Ucciderò ANCORA Billy the Kid", "Ammazzatine", "Asso" (di cui è autore completo).

Nel 2007 diventa uno degli sceneggiatori di Dylan Dog, personaggio di cui oggi, insieme a Franco Busatta, è il curatore. Sulle pagine di le Storie crea con Andrea Accardi la saga dei samurai di Chanbara mentre insieme a Emiliano Mammucari è il creatore di Orfani, che debutta a fine 2013. A marzo 2018, invece, fanno il loro esordio editoriale i 4Hoods.


Nato a Velletri (RM) il 21 aprile 1975, EMILIANO MAMMUCARI inizia a fare fumetti nel 1998, esordendo con un graphic novel dal titolo "Povero Pinocchio", edito da Montego. In seguito, tra le altre cose, ha realizzato il primo numero di "John Doe" (Eura Editoriale), per poi passare arrivare in Sergio Bonelli Editore, prima su Napoleone e successivamente su Jan Dix.

Realizza tutte le copertine della miniserie Caravan, di cui disegna anche un intero albo, pubblicato nel 2010. Nell'ottobre del 2013 porta in edicola la prima serie mensile a colori della nostra Casa editrice, Orfani (creata con lo sceneggiatore Roberto Recchioni), della quale illustra il primo numero, il dodicesimo e il primo del ciclo dedicato a Ringo, oltre che curare in seguito le sceneggiature del ciclo intitolato Orfani: Terra.

Molto attivo come copertinista, nel 2020 ha dato alle stampe Zardo, da lui disegnato a partire dalla sceneggiatura originale di Tiziano Sclavi per l'adattamento a fumetti del romanzo "Nero.".