Giovanni Eccher

Nato a Milano nel 1976, laureato in Lettere Moderne all’Università Statale di Milano con una tesi sul cinema, inizia la sua carriera come effettista per videoclip, spot pubblicitari, teatro e diversi cortometraggi, tra cui "Beyond good and evil" di Lapo Melzi con il quale, nel 1999, vince il II Premio per gli effetti speciali al Vancouver Effects and Animation Festival. Da allora prosegue la carriera di effettista parallelamente a quella di sceneggiatore: nel 2010 è supervisore degli effetti digitali nei film televisivi "La figlia del capitano" (Immagine e Cinema) e "Cinderella" (Luxvide), per la società milanese Ubik. Dopo una parentesi nel mondo dei videogame (è game designer del videogioco "Ruff Trigger" per Playstation2 – Playstos/Tima SpA), si dedica alla sceneggiatura, sviluppando cortometraggi, film didattici e il film stereoscopico per Gardaland "Time Voyagers" (Ubik 2007). Arriva al lungometraggio con "La radice del male" (2006), di cui è co-produttore esecutivo, e "The shadow within" (2007), entrambi prodotti da TSW Films. Collabora con il regista Dario Piana, per il quale scrive le sceneggiature dei lungometraggi "1200 chiavi" e "Come Sabzi vinse la guerra" ed effettua una revisione del trattamento di "Lost Boys III – The Thirst" (Warner Bros 2010). Ha realizzato come regista diversi cortometraggi di genere, film commerciali e spot televisivi, il documentario "Magnus - Il segno del viandante" (TSW Films, vincitore del VAM Fest 2008). Nel 2010 comincia la sua collaborazione come sceneggiatore con Sergio Bonelli Editore, dapprima con Dampyr al quale si affianca, l'anno successivo, Nathan Never.

29/01/2015

Ultimi albi pubblicati

Maxi Dylan Dog n°38
 
Maxi Dylan Dog n°37 cover
 
Maxi Zagor n°37 cover