Fernando Fusco

09/05/2013

Nato a Ventimiglia l'1 agosto 1929, Fernando Fusco debutta nel comicdom nostrano nel 1948 con alcuni episodi di "Jeff Cooper", nei quali risulta evidente l'influenza dei grandi maestri statunitensi dell'epoca.

Dal 1957, e per i tredici anni successivi, vive e lavora in Francia, dove crea "Scott Darnal" per le Éditions Mondiales di Cino del Duca, "Cendrine" e "Esperanza" (Éditions Montsouris) e illustra molte storie destinate ai quotidiani per conto della Mondial Press. Si occupa anche dell'adattamento a fumetti di molte serie televisive quali "Bonanza", "Tarzan", "Penna di Falco" e "Il cavallo di ferro".

Il suo definitivo ritorno in Italia, avvenuto nel 1970, è preceduto da alcune collaborazioni con "Intrepido". Per la celebre testata della Casa editrice Universo ha realizzato le serie western "Lone Wolf" e "I Due dell'Apocalisse" (testi di Luigi Grecchi).

A partire dal 1974 è nel novero dei disegnatori di Tex, ai cui lettori offre una caratterizzazione del personaggio vigorosa e possente. Sulla testata esordisce con il numero 168 ("L'idolo di smeraldo", su testi di Gianluigi Bonelli), e negli anni disegna oltre settanta albi, più l'avventura contenuta nell'Almanacco del West 2010, la sua ultima per la nostra Casa editrice. In seguito abbandona il fumetto per dedicarsi alla pittura. Si spegne il 9 agosto 2015.