Angelo Stano

09/05/2013

Nato a Santeramo (BA) il 6 gennaio 1953, Angelo Stano è uno dei più personali interpreti grafici di Dylan Dog, di cui disegna il primo numero.

Dopo il liceo artistico si trasferisce a Milano. I suoi primi approcci fumettistici risalgono alla metà degli anni Settanta: conosce Camillo Conti, direttore de "L'Avventuroso", e disegna la riduzione del romanzo di Jules Verne "Dalla Terra alla Luna". Nel 1977 collabora con la Casa editrice Dardo per la testata "Uomini e guerra". Fino al 1983 realizza poi "Charlie Charleston" per "Corrier Boy".

Nel 1985 conosce Tiziano Sclavi ed entra in Sergio Bonelli Editore nell'équipe che lavora a Dylan Dog, di cui realizza alcuni episodi e le copertine a partire dal n. 42, sostituendo Claudio Villa, fino al numero 361. La frequentazione del mondo narrativo di Sclavi si estende tra l'altro anche alle copertine e alle illustrazioni di alcuni dei suoi libri.

Nel 1993 partecipa, con altri disegnatori, all'opera collettiva "I volti segreti di Tex" delle Edizioni d'Arte Lo Scarabeo, per le quali disegna anche "I Tarocchi dell'Incubo".

Oltre a tante storie dylandoghiane, ha disegnato anche "Mohawk River" e "Kentucky River" oltre al cartonato di Tex Painted Desert, tutti su testi di Mauro Boselli.