Gallery Quei Due

La seconda volta!

Giovedì 3 settembre torna "Quei due", la commedia agrodolce di Tito Faraci e Silvia Ziche. "Un dolorino qui" esplora maggiormente i protagonisti e il loro mondo, e per presentarvelo ecco una gallery e qualche parola da parte dei due autori.

Chissà perché, l'ipocondria è un "disturbo" (i diretti interessati direbbero una "malattia") tipicamente associata ai maschi. Forse perché è vero. Forse nelle donne c'è una maggiore consapevolezza del proprio corpo e una accettazione del dolore, della malattia come eventualità. Anche attraverso la commedia si possono - si devono, in un certo senso - affrontare argomenti importanti e molto seri. La leggerezza non toglie peso: è un meraviglioso paradosso.

Rispetto a una storia in un unico volume, una serie permette di lavorare sul mondo dei personaggi principali per definirli. Quello che li circonda dà loro una dimensione, uno spazio preciso. È come se la cornice diventasse un elemento centrale del quadro. I navigli non sono quindi un semplice sfondo, ma si trasformano in un paesaggio interiore.

La fantasia prende il potere nella scena in cui Marco si immagina in punto di morte, come il classico personaggio secondario, eroico ma sacrificabile, dei fumetti che tanto ama. Dopo pagine dedicate alla città reale, vera, credibile... è stato un bello sfogo esagerare con l'immaginazione. Ironizzando, con affetto, sugli archetipi e stereotipi del racconto avventuroso popolare.

"Quei Due. Un Dolorino Qui", di Tito Faraci e Silvia Ziche, 72 pagine 22 x 29,7 cm, b/n, 16,00 €, è disponibile in libreria, fumetteria e nel nostro Shop online.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Quei due, seguite la pagina Facebook di Audace. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

03/09/2020