Anteprima Zagor

Zagor e i nuovi racconti di Darkwood!

Da mercoledì 20 maggio potete trovare in edicola il Maxi Zagor numero 39, contenente la quarta raccolta dei "Racconti di Darkwood". Per presentarla, eccovi una bella gallery e l'introduzione dell'albo firmata da Moreno Burattini.

Mercoledì 20 maggio esce Maxi Zagor n.39, contenente la quarta raccolta della serie "I racconti di Darkwood".

Mercoledì 20 maggio esce la quarta raccolta della serie "I racconti di Darkwood". Se ben ricordate, la prima antologia, apparsa nel settembre 2017 con il Maxi Zagor n.31, vedeva le storie brevi incastonate in una "cornice" avventurosa, illustrata dal veterano Raffaele Della Monica, che era chiamata a presentarle. Con la seconda silloge, nel gennaio del 2019 ("Brividi da Altrove", Maxi n.35), invece, la "cornice" dedicata alla figura di Edgar Allan Poe, incaricato di presentare quell'albo, era piuttosto ridotta, per poter introdurre un episodio in più.

Abbiamo, dunque, voluto sperimentare due diverse formule, che potremmo definire "a cornice lunga" e "a cornice breve". "I racconti di Darkwood" del settembre dello scorso anno, "I tamburi della foresta", sono stati di nuovo "a cornice lunga". Facile immaginare, dunque, che stavolta tocchi a quella "breve". Breve, ma non per questo poco interessante: anzi!

La narrazione di altre sei mini-storie di Zagor avviene nel trading post di Pleasant Point, un luogo-simbolo della saga dello Spirito con la Scure, giacché è lì che cominciò a suo tempo.

La narrazione di altre sei mini-storie di Zagor avviene nel trading post di Pleasant Point, un luogo-simbolo della saga dello Spirito con la Scure, giacché è lì che cominciò a suo tempo. Snodo obbligato di transito per molte delle piste che attraversano la foresta e porto fluviale battuto da canoe, chiatte e battelli, il saloon di Peabody è un punto di passaggio per trapper, mercanti, soldati e pellerossa che commerciano con i bianchi, e chiunque vi si fermi ha una storia da raccontare. Nelle pagine che seguono vedrete vari abitanti di Pleasant Point narrarne una, a partire dalle tre ragazze diventate ormai le beniamine dei nostri lettori: Ellie May, Jenny e Sara.

Come al solito, ai testi e ai disegni si alterneranno autori ospiti e firme abituali dell'universo zagoriano. Tra i primi, salutiamo l'esordio di Bruno Enna e di Stefano Fantelli alle sceneggiature: Enna è stato ideatore della serie Saguaro (e di molti incubi di Dylan Dog), Stefano è noto soprattutto per la splatterosa "Cannibal Family" delle Edizioni Inkiostro. Esordienti su Zagor sono anche i disegnatori Luigi Coppola (Martin Mystère) e Cristiano Spadavecchia (Morgan Lost). Possiamo invece considerare vecchie conoscenze Oskar ed Emanuele Barison fra gli illustratori, come Luca Barbieri e Antonio Zamberletti tra gli scrittori, mentre sicuramente veterani sono da ritenere Alessandro Chiarolla e Walter Venturi per la parte grafica.

Una squadra di campioni, come avrete modo di vedere sfogliando la nostra ricca gallery di tavole in anteprima!

Moreno Burattini

Maxi Zagor n.39, "I racconti di Darkwood - Lungo il fiume", 288 pagine in bianco e nero. Dal 20 maggio in edicola, fumetteria e nel nostro Shop online.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Zagor, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

19/05/2020