Odessa

L'evoluzione di Odessa!

Davide Rigamonti, grande architetto dell'universo science-fantasy di Odessa, ci racconta il passaggio tra "Odessa Rivelazioni" e "Odessa Evoluzione" che si compie con il numero attualmente in edicola e con quello del mese prossimo.

Il 29 aprile, con l'uscita di Odessa Rivelazioni n.6 - "Nel cuore del Serraglio", si conclude la seconda stagione della serie science-fantasy che vi sta tenendo compagnia da un anno a questa parte. Il Giorno della Fusione (evento cardine delle vicende narrate negli albi) è ormai un lontano ricordo e il mondo generato dalla mescolanza tra l'astronave Serraglio 457 e la città di Odessa un ambiente - quasi - famigliare.

Il 29 aprile, con l'uscita di "Nel cuore del Serraglio", si conclude la seconda stagione di Odessa, la serie science-fantasy che vi sta tenendo compagnia da un anno.

In questi primi dodici mesi abbiamo imparato a conoscere Yakiv, Mozok, Zhiras, Goraz, Tori e una moltitudine di razze aliene e personaggi secondari che, ve lo garantisco, diventeranno parte integrante degli albi a venire. Quando io, Mariano De Biase e Antonio Serra (in qualità di produttore esecutivo) abbiamo cominciato a plasmare la serie, infatti, abbiamo prestato particolare attenzione alla coerenza dell'universo narrativo; ogni tassello avrebbe dovuto essere un elemento ben preciso destinato a inserirsi con forza nel corso degli eventi e non un "orpello di scena" da utilizzare una tantum. Di questo, troverete un esempio lampante nel numero attualmente in edicola, con il ritorno di un popolo alieno già incontrato dai nostri eroi...

Il numero attualmente in edicola, già: "Nel cuore del serraglio". Uno scossone senza precedenti all'inseparabile gruppo di amici in lotta contro il tempo per fermare gli Ignoti; uno "spartiacque", per certi versi. Il giro di boa.

Per non rischiare di incorrere in grossolani spoiler, mi limito a dire che le cose non saranno più le stesse, dopo queste 94 pagine e chi ha già avuto modo di leggerle non potrà che confermare (e darci la sua opinione - come sempre, graditissima - nella pagina facebook ufficiale di Odessa).

L'albo, scritto da me, disegnato dalla bravissima Elena Cesana (qui, al suo debutto bonelliano) e colorato da Virginia Chiabotti (di cui avete già ammirato l'opera in Odessa n.6, "Crovevia", e non mancherete di ammirarla nuovamente nei mesi che verranno) ha il compito di mettere la parola fine alla seconda stagione della serie e spianare la strada per il primo capitolo della terza: Odessa Evoluzione!

Ciò che succederà dopo potrete scoprirlo continuando a seguirci, ma imparerete a conoscere uno Yakiv diverso da quello che avete letto finora.

Che cosa ci aspetta nel prossimo futuro, dunque? Di quale evoluzione stiamo parlando?

L'unica informazione che posso fornirvi, è che partiremo con una storia intitolata "Prima della Fusione" (scritta da Mirko Perniola, con disegni e colori di Simone Ragazzoni) che non esito a definire straordinaria per numerosi motivi. Una storia che ci permetterà di conoscere il passato di Yakiv prima che l'astronave Serraglio si amalgamasse con la città di Odessa ("prima della Fusione", per l'appunto), scoprendo il suo rapporto con i genitori, i nonni e la sorellina Pavla.

Ciò che succederà dopo potrete scoprirlo unicamente continuando a seguirci... ma posso preannunciarvi che imparerete a conoscere uno Yakiv diverso da quello che avete letto finora. Più cupo, avventato e... basta così! Davvero! Non posso proprio sbilanciarmi oltre. Per il momento, mi limito ad augurarvi buona lettura con l'albo che trovate in tutte le edicole (e sullo Shop del sito della Sergio Bonelli Editore, naturalmente) in attesa che l'Evoluzione cominci!

Davide Rigamonti




Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Odessa, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

07/05/2020