Dampyr

Piccole storie, grandi terrori!

In vent'anni di vita editoriale, Dampyr è stato protagonista di varie storie speciali non facilmente reperibili. Per celebrare il ventennale del personaggio, le riproponiamo in un albo in edicola dal 16 aprile. Ecco un estratto dell'introduzione di Mauro Boselli.

Harlan Draka, alias Dampyr, è un eroe vagabondo. Come scriveva il nostro indimenticabile editore Sergio Bonelli nel suo discorso ai lettori comparso sul primo numero della serie, nel lontano aprile del 2000, «...l'aspra situazione di guerra dei primi due episodi lascerà in futuro il passo ad ambienti diversi, più romanticamente crepuscolari, come i vecchi quartieri delle città europee, e persino solari, come le selvagge distese dell'Africa. Dampyr vuole essere infatti un horror d'azione e d'avventura calato in ambienti reali».

Harlan Draka, alias Dampyr, è un eroe vagabondo. Tra i luoghi affascinanti che ha visitato, ci sono naturalmente anche numerose località della nostra Italia.

Tra questi luoghi affascinanti ci sarebbero state naturalmente anche numerose località della nostra Italia, Paese ricco di Storia, arte, cultura, leggende e misteri. Il primo racconto italiano della serie mensile sarebbe arrivato solo nel luglio 2004, ma proprio alla fine dello stesso mese si teneva a Rimini un'edizione di Riminicomix in cui, a cura di Sergio Bonelli Editore e di Fumo di China, veniva offerto ai partecipanti uno specialissimo albetto, scritto da me e disegnato da Maurizio Dotti, in cui i nostri eroi agivano a Rimini, appunto.

Le storie speciali ristampa quella rarissima storia, "Vampiri di sabbia", una sorta di seguito e controfinale del leggendario n.3, che s'intitolava, appunto, "Fantasmi di sabbia". Nell'episodio seguente, del luglio 2011, "Il cimitero delle giostre", scritto da Diego Cajelli e disegnato da Antonio Fuso, i nostri soliti ammazzavampiri affrontano un misterioso parco di divertimenti abbandonato. Risale a Riminicomix 2013 l'albetto che conteneva "Ballo di fine estate", omaggio dello sceneggiatore Claudio Falco e dei disegnatori Daniele Statella e Marco Fara al Grand Hotel e a Federico Fellini. Con il 2015 e "In riva all'ignoto", una bella creatura della Dimensione Nera comparsa per la prima volta nel n.182 contribuisce alla lotta contro i Grandi Antichi. L'avventura, disegnata da Maurizio Rosenzweig, è scritta da Giorgio Giusfredi, come quella dell'anno seguente, "L'emblema del Drago", che, per i disegni di Marco Villa, ci presenta un episodio storico ambientato all'epoca della guerra tra Goti e Bizantini.

Ci spiaceva lasciare nel dimenticatoio queste mini-storie, lette sinora da pochi fortunati. Ognuna, come scoprirete, ha il suo sapore e i suoi pregi.

Ma questo volume speciale non si limita a presentarvi la saga di Riminicomix. La strana storia che leggete all'inizio è il contenuto a fumetti del leggendario "Numero Zero", che uscì ancor prima del n.1, per la Comiconvention milanese del settembre 1999: un brevissimo episodio antologico per presentare i nostri eroi, con ben cinque tavole inedite di MajoDotti, Baggi, Genzianella e Rossi. Nel 2007, per Narnia Fumetto, realizzai con Stefano Andreucci una breve storia, ironica ma anche molto horror, "Notte a Narni", dove, oltre alle partecipazioni di Stefano come protagonista e di me stesso al telefono, compare il temibile Varney.

Dulcis in fundo, la romantica "Lucrezia" è dedicata al singolare fantasma della Rocca di Dolceacqua, meraviglioso e spettrale borgo ligure dove si svolse nel 2010 un'edizione della rassegna "Autunno Nero", organizzata dai fratelli Andrea e Alessandro Scibilia, che sono anche autori della copertina e della storia a fumetti, realizzata graficamente da Michele Cropera.

Insomma, ci spiaceva lasciare nel dimenticatoio queste mini-storie, lette sinora da pochi fortunati. Ognuna, come scoprirete, ha il suo sapore e i suoi pregi, come delle bottiglie mignon di whisky scozzese, bene invecchiato in botti di rovere nei sotterranei stregati di un antico castello!

Mauro Boselli

Nella gallery dell'articolo potete ammirare le copertine degli albi speciali proposti in questo volume esclusivo.

Dampyr Le Storie Speciali, 112 pagine in bianco e nero, è impreziosito da una spettacolare e sanguinolenta cover, che esalta con un rutilante effetto speciale, il logo dei 20 anni. Dal 16 aprile in edicola e nel nostro Shop online.

Per festeggiare degnamente il ventennale dell'Ammazzavampiri è disponibile Dampyr 241 "Il cavaliere di Roccabruna", 110 pagine a colori, firmate da Mauro Boselli e Majo, con i colori di Matteo Vattani!

Non mancate di approfittare della promozione Dampyr 20x20x20, 20% di sconto su tutti i prodotti dampyriani fino al 30 aprile.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Dampyr, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

17/04/2020