Anteprima Eroi Bonelli 2020

Dragonero 2020!

Nella seconda tappa della nostra panoramica sull'anno che verrà per i nostri Eroi, oggi ci soffermiamo su Dragonero, che nel 2019 ha visto sconvolgimenti rivoluzionari ma che per i prossimi 12 mesi non promette certo calma e quiete!

A cura di Luca Barbieri

Gli ultimi mesi del 2019 sono stati caratterizzati da grandi sconvolgimenti narrativi nel mondo di Dragonero: l'insurrezione contro l'Impero, votatosi al male a causa del ricatto imposto al giovane imperatore Nahim dall'oscuro sacerdote Leario, che controlla la dea conosciuta come Signora delle Lacrime e portatrice del terribile "pianto rosso"; la nuova numerazione, che è ripartita da 1 accompagnata da un logo che sottolinea l'adesione di Ian alla ribellione; infine l'arrivo di un nuovo copertinista, Gianluca Pagliarani, che ha sostituito (coadiuvato nei colori da Paolo Francescutto) una colonna della serie come Giuseppe Matteoni. Insomma, tutto questo lo avete già "vissuto"... dunque cos'altro vi attende di nuovo per il 2020 dal fumetto fantasy più letto in Italia? Beh, molte incredibili nuove avventure! Vediamole tutte in questa rapida rassegna della nuova, sfolgorante annata dragoneriana!

Il freddo mese di gennaio ha visto l'irruzione in scena di colossali statue di pietra, animate dalla magia, a difesa del popolo degli Eleusi, da sempre ingiustamente perseguitato in tutto l'Erondàr, e che adesso, con la tolleranza zero verso gli altri culti imposta da Leario, se la vede davvero brutta. La storia è stata scritta da Luca Enoch e visualizzata da Vincenzo Riccardi, il cui tratto, vigoroso e ricco di neri, era l'ideale per sottolineare l'atmosfera inquieta e tormentata di questa vera e propria "caccia alle streghe" ai danni di pacifici erboristi e botanici come gli Eleusi.

Il mese di febbraio vede l'esordio di Luca Barbieri, curatore della serie, come sceneggiatore di un'avventura che ci riporta al passato. Un appuntamento misterioso in una rocca abbandonata offre a Ian l'occasione per raccontare ai suoi compagni un crudo episodio del suo passato, un momento che getta ancora "un'ombra sul suo cuore". Il lungo flashback (disegnato in modo straordinario da un Alessandro Bignamini in stato di grazia) ci porta in un luogo desolato, perso fra i brulli picchi della cordigliera che si erge a Nord-Est di Solian, dove vige la legge del più forte... quella del crudele e sadico Kilvar! La cornice narrativa del flashback è stata affidata a Luca Bonessi, da poco in squadra ma già perfettamente a suo agio con il mondo di Dragonero, e si salda perfettamente con quanto viene raccontato a marzo, da Luca Enoch e Riccardo Latina (alle matite). L'albo è interamente ambientato nel rovente Vhacondàr, dove un pugno di disperati combatte per la propria vita all'interno di un'arena di gladiatori, cercando di conquistare l'amore del pubblico a colpi di spada. Fra di loro si nasconde qualcuno che riveste un interesse particolare per il nostro Ian…


Una evocativa vignetta di Alessandro Bignamini


La storia è il seguito ideale dello speciale n. 4, intitolato "La principessa delle sabbie" (realizzato da Luca Enoch e Alessandro Bignamini nel 2017), che aveva lasciato in sospeso la sorte di alcuni personaggi: la conosceremo ora, a dimostrazione che nulla nel mondo creato da Enoch e Stefano Vietti viene dimenticato. Allo scopo di rinfrescare la memoria ai lettori, il cartonato primaverile di Dragonero ripropone la versione deluxe proprio di quest'avventura: l'appuntamento, dunque, è fissato in libreria!

Ad aprile arriva una storia che aprirà importanti (e terribili) squarci sul futuro del mondo di Dragonero e che svelerà un doloroso segreto da lunghissimo tempo nascosto da Sera nel suo cuore. Per raccontare questo episodio cardine si è riunito l'intero team, con un soggetto firmato a sei mani dai due autori, Luca Enoch e Stefano Vietti, e dal curatore Luca Barbieri, e realizzato dai due copertinisti della serie, quello del passato, Giuseppe Matteoni, e quello del presente, Gianluca Pagliarani, ai quali si aggiunge un Giuseppe De Luca davvero in gran forma.


Un bello scorcio tratto da una tavola illustrata da Gianluca Gugliotta


La primavera prosegue con due storie che narrano altrettanti, fondamentali fasi della ribellione, soffermandosi su personaggi finora poco coinvolti ma decisivi: gli orchi, riuniti in concilio per eleggere un nuovo leader, in un albo scritto da Stefano Vietti e disegnato da Fabrizio Galliccia, e ciò che resta dei tecnocrati, Myrva in primis (pensavate che ce la fossimo scordata, eh?!), la quale diventa protagonista assoluta in una storia, scritta da Luca Enoch e disegnata da Gianluca Gugliotta, dedicata alla torre di Tectuendàrt.

L'estate vede il graditissimo ritorno ai disegni di Antonella Platano, in un'avventura scritta per lei da Luca Enoch nella quale si allude a misteriosi legami fra draghi e streghe e dove vi attende un clamoroso colpo di scena! Quale? Beh, passiamo oltre, e occupiamoci del consueto speciale estivo, dove Enoch e Alessandro Pastrovicchio (ai disegni) ci trascinano nella profonda (e fresca, ci auguriamo) oscurità della nuova foresta nata nel luogo dove cadde l'Isola volante delle Regine Nere, fra pericolose e malvagie creature. I colori, come ormai tradizionali, li dipingerà digitalmente sulle tavole la nostra bravissima veterana Piky Hamilton.

La fine dell'estate e l'inizio dell'autunno, lungo la strada che ci porta a Lucca Comics & Games, saranno di competenza soprattutto di Stefano Vietti che, con una serie di emozionanti avventure, ci condurrà, insieme ad Alben (del cui passato scopriremo qualcosa in più), in cerca delle preziose reliquie, necessarie per combattere la guerra contro la Signora delle Lacrime, e infine all'interno di una stretta gola montana dove un nuovo, importante colpo di scena cambierà nuovamente gli equilibri della serie. Ci saranno anche vittime illustri: preparate i fazzoletti. E per il prossimo Natale? Ancora Vietti ha in serbo un "dorato" regalo per tutti voi. Diamo anche una succulenta anticipazione sulle storie del magazine 2020: saranno coinvolti i nani, e, di conseguenza, Luca Enoch (quando si tratta di raccontare storie su di loro, nessuno batte Luca!).


Gmor e Ian si concedono una pausa dalle loro avventure in una vignetta visualizzata da Manolo Morrone


Altri tasselli mancano al mosaico completo (il cartonato deluxe previsto per l'autunno e le due storie di Senzanima calendarizzate per il 2020) ma non vogliamo rivelarvi troppo: gran parte della gioia sta proprio nell'attesa!

Appuntamento a venerdì 17 gennaio con l'anteprima 2020 di Dampyr!


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Dragonero, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

15/01/2020