Anteprima Zagor

Zagor: la giustizia di Gambit!

Il primo agosto, l'estate degli zagoriani si tinge degli sfavillanti toni del nono Color Zagor! Un' avventura che vede lo Spirito con la Scure tornare a lottare fianco a fianco con la coraggiosa e determinata Gambit per aiutarla a compiere la sua vendetta!

Moreno Burattini, sceneggiatore e curatore editoriale di Zagor, ci presenta questa nona incarnazione dell'albo semestrale a colori dedicato allo Spirito con la Scure in questo articolo tratto dalla rubrica "I colori di Darkwood". Buona lettura!

Benché non sia frequente vedere Zagor baciare una donna (è facile immaginare che preferisca farlo lontano dai nostri occhi indiscreti), nel corso della sua lunga saga lo Spirito con la Scure ha vissuto alcune Love Story, e le pur rare figure femminili che hanno stretto con lui una corrispondenza di amorosi sensi sono andate via via aumentando di numero.

Gambit è una bella avventuriera, scaltra giocatrice professionista, perfettamente in grado di badare a se stessa contando anche sulla capacità di seduzione.

Il primo bacio dato (in pubblico) dal Re di Darkwood risale al 1974, nell'avventura che possiamo identificare con il titolo "La marcia della disperazione". La scena, che aveva per protagonista la bruna austriaca Frida Lang, colpì in maniera clamorosa i lettori che se la trovarono di fronte. Sui motivi della "latitanza" dei personaggi femminili nella serie, Sergio Bonelli/Guido Nolitta fornisce queste spiegazioni: «Sono motivi principalmente generazionali, miei e dei lettori. Quando il personaggio fu creato pensavo a un pubblico più giovane di quello di Tex, e dunque non ritenevo che fosse interessato al fatto che il protagonista desse un bacio a una ragazza e perdesse tre pagine solo per quello. [...] Oggi il pubblico si aspetta che i personaggi abbiano una loro vita sentimentale e che, così come vengono mostrati tanti altri aspetti della loro personalità, per completezza vengano mostrati anche quelli relativi al loro rapporto con le donne. Zagor resta ancora legato all'impostazione originaria, però nel tempo ha avuto sempre più a che fare con personaggi femminili».

Fra le donne con cui lo Spirito con la Scure scambiato baci c'è Gambit, una bella avventuriera, scaltra giocatrice professionista e in grado di contare sulla capacità di seduzione. Coraggiosa, ironica, intelligente, compare per la prima volta nell'albo "Vendetta Vudù" (1996), in una storia scritta da Mauro Boselli e disegnata da Mauro Laurenti. La ritroviamo pochi mesi dopo su una bisca galleggiante in "La paura corre sul fiume" e quindi rapita da Kandrax in "Guerra eterna" (2001). In "Un capestro per Gambit" (2009) lo Spirito con la Scure la ritrova condannata a morte per aver ucciso un giocatore d'azzardo. Zagor cattura il vero colpevole, salvandola così dall'impiccagione. In questo Color Zagor, Jacopo Rauch e Massimo Pesce (specialista nella raffigurazione di figure femminili) ci svelano qualcosa del passato della bella avventuriera, rievocando una storia d'amore, quella tra lei e uno sceriffo, finita tragicamente.

Color Zagor 9 "La vendetta di Gambit", dal 1 agosto in edicola, e successivamente nel nostro Shop online, scritto da Jacopo Rauch, disegnato da Massimo Pesce, con i colori di GFB Comics, copertina di Alessandro Piccinelli.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Zagor, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

31/07/2019