Intervista Martin Mystère

Martin Mystère: dal Big Bang al libro di Alex Dante!

Il terzo volume mysteriano curato da Alex Dante è disponibile nel circuito librario a partire da giovedì 12 novembre. Si intitola "La storia impossibile del mondo dal Big Bang all'anno zero", e ce lo siamo fatti raccontare dallo stesso autore.

A partire da giovedì 12 novembre potete trovare in libreria, fumetteria e nel nostro Shop online il terzo libro di argomento mysteriano curato per noi da Alex Dante. Il wertmulleriano titolo è Martin Mystère presenta La storia impossibile del mondo dal Big Bang all'anno zero, ma il volume è ancor più monumentale di quanto la copertina può far pensare. Per capire cosa possiamo trovare in questo tomo di 272 pagine a colori in formato 18,5x25, abbiamo fatto qualche domanda al suo autore ma prima di leggerle, godetevi il trailer!

► Com'è nata l'idea di questo libro?

Tutto è partito da un'idea di Alfredo Castelli, che voleva riprendere una pubblicazione uscita vent'anni fa per le Edizioni Hazard, un albetto di 48 pagine intitolato "La Storia mysteriosa del mondo".

Tutto è partito da un'idea di Alfredo Castelli. Da tempo il vulcanico Alfredo aveva l'intenzione di riprendere una pubblicazione uscita esattamente vent'anni fa per le Edizioni Hazard, un numero speciale facente parte della collana di ristampe chiamate "L'integrale". Si trattava di un albetto di 48 pagine intitolato "La Storia mysteriosa del mondo" e, idealmente, avrebbe voluto essere la prima parte di un compendio sul passato dell'uomo così com'è raccontato nei fumetti del Detective dell'Impossibile, dal Big Bang alla fine di Atlantide. La seconda parte, che avrebbe dovuto arrivare fino ai giorni nostri, rimase solo nelle intenzioni. Come detto, però, Alfredo avrebbe voluto riprendere il discorso e me ne parlò a febbraio di quest'anno. Da mysteriano sfegatato l'idea mi piaceva molto e quindi, d'accordo con il Vulcanico, decisi di prendermene carico e realizzare un libro che ampliasse il concetto che stava alla base di quell'albo.

Pensavo di sviluppare il progetto sulla falsariga dei miei precedenti libri (Le invenzioni impossibili di Martin Mystère e Leonardo genio dell'impossibile), andando a continuare quella che potremmo cominciare a chiamare la "collana dei libri dell'impossibile". All'idea originale, costituita dal rimontaggio di tavole a fumetti tratte dalle serie di Martin Mystère e da parti di testo che legavano il tutto, avrei affiancato un corposo dossier che da una parte esponeva la storiografia ufficiale, supportata da studi scientifici, e dall'altra prendeva in esame quelle teorie (sia borderline sia decisamente fantasiose) che avevano ispirato la mitologia mysteriana. Ci sarebbero quindi state, per così dire, 3 linee narrative: il fumetto, la Storia e le teorie alternative, un mix in equilibrio tra fantasia e Scienza che, nelle mie intenzioni, sarebbe stato sufficientemente dinamico da accendere l'interesse sia negli appassionati mysteriani sia nei lettori occasionali.

Scrivere un libro di storia generale non è cosa semplice, soprattutto per uno che storico non è, e scrivere un libro di storia generale che non sia un'asettica successione di eventi è ancora più difficile.

► Non sembra per nulla un'impresa facile. Sbaglio?

Scrivere un libro di storia generale non è cosa semplice, soprattutto per uno che storico non è, e scrivere un libro di storia generale che non sia un'asettica successione di eventi è ancora più difficile. Non so se ci sono riuscito ma, tenendo come "timone" la storiografia mysteriana del fumetto, ho provato a scrivere un'ossatura narrativa che prendesse in esame gli eventi chiave della Storia e vi ho costruito sopra una "muscolatura" fatta di approfondimenti scientifici, curiosità, mysteri e trivia, il tutto seguendo la tradizione di Martin Mystère.

In linea con lo spirito dei libri precedenti, ho cercato di dare agli argomenti un livello di approfondimento che coniugasse la serietà della ricerca con le necessità di un libro che è anche di intrattenimento. Inoltre, seguendo la linea tracciata da Alfredo in quasi quarant'anni di pubblicazioni mysteriane, ho distinto chiaramente i fatti, supportati da prove concrete, dalle ipotesi traballanti o completamente campate per aria.

Quello che io e Alfredo stiamo cercando di fare con questi libri è ribadire il ruolo culturale e divulgativo che il BVZM ha sempre avuto e che lo distingue da altri personaggi, ponendolo come ideale ponte tra il mondo del fumetto e quello della cultura generale e scientifica.

► Volendo scendere più nello specifico, quali sono gli argomenti che hai affrontato in questo tuo nuovo libro?

Nel libro i lettori trovano mysteri come quello della perduta legione romana in Cina o della flotta fenicia che circumnavigò l'Africa, e si imbattono nel meccanismo di Antikythera, negli enigmatici Etruschi e nelle perdute civiltà dell'America e dell'Africa.

Come da titolo si parte dal Big Bang, con le varie teorie scientifiche sull'origine dell'Universo, affiancate da cosmogonie teosofiche e dottrine creazioniste. Si prosegue con la nascita della Terra e della vita sul pianeta, prendendo in esame interventi alieni e teoria della Terra cava. Sulla nascita degli dèi e dell'uomo vengono affrontate le teorie di manipolazione genetica e la paleoastronautica. Si parla della scomparsa dei neanderthaliani e della fine di Atlantide, con una ricerca dei continenti perduti nel mondo reale, per giungere alla rivoluzione agricola e alla nascita delle prime grandi civiltà umane che hanno eretto monumenti mysteriosi come la Torre di Babele, le piramidi egizie e i megaliti europei, con il loro seguito di teorie impossibili come la "piramidologia" e le linee sincroniche; non vengono dimenticate civiltà come quella di Mohenjo Daro e quella cinese.

Tra le pagine del libro, quindi, i lettori trovano mysteri come quello della perduta legione romana in Cina o quello della flotta fenicia che circumnavigò l'Africa, riuscendo dove l'ammiraglio Annone fallì un secolo dopo. Nella corsa attraverso i secoli e i continenti si imbattono nella mysteriosa morte di Alessandro il Grande, nel meccanismo di Antikythera, negli enigmatici Etruschi e nelle perdute civiltà dell'America e dell'Africa, fino a giungere al fantomatico "anno zero", un anno che... non esiste. Ho citato solo alcune delle "portate" presenti, ma il menu è molto ricco e variegato.

► Stando al titolo, il volume si ferma proprio all'anno zero. Come mai?

In origine avrei voluto che il libro andasse dal Big Bang fino al presente ma, in fase di lavorazione, ho dovuto arrendermi al fatto che ci avrei messo troppo tempo e che ne sarebbe scaturito un libro decisamente troppo voluminoso. Quindi non mi restava che interrompere la narrazione in una data simbolica: l'anno zero, superando comunque di oltre ottomila anni il limite dell'albo della Hazard. Restano quindi un paio di millenni ricchissimi di storia documentata e mysteri che, se questo primo volume trovasse il favore dei lettori, potrebbero riempire abbondantemente un secondo libro.

► Conoscendoti, però, avrai sicuramente già pensato anche alla tua opera successiva... Non è così?

Le idee per ulteriori progetti futuri non mancano. Tra le varie possibilità potrebbe esserci un libro sulle "storie impossibili", cioè quelle vicende incredibili e prive di risposte certe, sulla falsariga delle "uncunny true tales" che i mysteriani DOC dovrebbero ricordare, o anche un ambizioso "atlante dell'impossibile" che potrebbe fare eco a un certo "Atlas of the unknown"... Idee che mi piacerebbe sviluppare ma su cui, visti i tempi necessari alla realizzazione, non è il caso di trattenere il fiato. Come si suol dire, prendete il tutto con "beneficio d'inventario", anche perché, nel prossimo futuro, il Detective dell'Impossibile potrebbe, in un certo qual modo, impegnarmi anche su altri fronti.

Martin Mystère presenta La storia impossibile del mondo dal Big Bang all'anno zero, a cura di Alex Dante. Dal 12 novembre in libreria, fumetteria e nel nostro Shop online.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Martin Mystère, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

11/11/2020