Intervista Dylan Dog

Barbara Baraldi, Dylan e Vasco!

"Jenny" è il terzo albo dell'evento che vede Dylan Dog incontrare le canzoni di Vasco Rossi. Le parole della sceneggiatrice Barbara Baraldi sono accompagnate dal work in progress della copertina di Gigi Cavenago.

02/09/2021

Si conclude con "Jenny" la trilogia di albi di Dylan Dog dedicati alle canzoni di Vasco Rossi, vero evento fumettistico dell'estate, iniziato con "Sally" e proseguito con "Albachiara". Nell'albo scritto da Barbara Baraldi e disegnato da Davide Furnò, Dylan si sveglia in una stanza spoglia e buia, e avverte dall'altra parte del muro la voce flebile di Jenny, prigioniera come lui in quel luogo ostile in cui perfino lo scorrere del tempo perde di significato...

Come i due che l'hanno preceduto, anche "Jenny" presenta 16 pagine extra con un'intervista esclusiva a Vasco, il testo della canzone cui l'albo è ispirato e un'intervista al disegnatore Davide Furnò. Qui sotto, invece, potete leggere le domande che abbiamo posto alla sceneggiatrice Barbara Baraldi - e soprattutto le sue risposte! - e le varie fasi di lavorazione della copertina realizzata da Gigi Cavenago.

► Qual è il tuo rapporto con Vasco?

Vasco ha fatto da colonna sonora a tutta la mia vita. Per me è come un amico che non incontri mai di persona, ma a cui sai di poter affidare qualsiasi confidenza.

Vasco è stato una presenza costante nella mia vita. E non potrebbe essere altrimenti perché sono modenese e per noi è una sorta di eccellenza tipica, come i tortellini e l'aceto balsamico, il parmigiano reggiano e il lambrusco; quelle cose buone e vere da cui non ti separi mai, neanche se poi ti trasferisci altrove. Vasco ha fatto da colonna sonora a tutta la mia vita. Da piccola le sue canzoni me le cantava mia mamma, poi al liceo non mancavano mai i suoi pezzi nel walkman che ascoltavo per isolarmi dal mondo, durante i ritorni da scuola, guardando fuori dal finestrino e scappando via con la fantasia. Per me è come un amico che non incontri mai di persona, ma a cui sai di poter affidare qualsiasi confidenza.

► La tua canzone preferita (oltre quella che hai usato per la storia, ovviamente)?

Non posso citarne una sola. "La strega" l'ho sempre interpretata come la descrizione di una donna forte; arrogante, forse, ma molto più abile di me nel prendersi il suo posto nel mondo. "Anima fragile", che mi ha sempre commossa profondamente. "Sally", perché ognuno di noi ha bisogno di trovare il proprio equilibrio sopra la follia. E "Voglio una vita spericolata", che ascolto ogni volta che mi sento spenta, perché brucia di vita e di libertà. 

► Secondo te, come mai tanto la musica di Vasco Rossi quanto l'opera di Tiziano Sclavi continuano a intercettare il sentire di così tante persone, rinnovandosi generazione dopo generazione?

Perché il loro linguaggio è autentico e viscerale.  Sanno parlare di noi, della sostanza di cui siamo fatti, di quello che abbiamo nel profondo. Con poche parole, sono in grado di definire le infinite sfumature delle nostre emozioni.

Qui sotto un'immagine animata che mostra il lavoro creativo di Gigi Cavenago nel realizzare l'illustrazione per la cover speciale dell'albo. Nella gallery potete gustarvi altri bozzetti e lavorazioni intermedie.

Dylan Dog 420 "Jenny", testi di Barbara Baraldi e disegni di Davide Furnò, copertine di Fabrizio De Tommaso e Gigi Cavenago. Dal 31 agosto in edicola, fumetteria e nel nostro sito ufficiale.

Dylan Dog 419 "Albachiara", testi di Gabriella Contu e disegni di Sergio Gerasi, copertine di Fabrizio De Tommaso e Gigi Cavenago. Disponibile nel nostro sito ufficiale.

Dylan Dog 418 "Sally", testi di Paola Barbato e disegni di Corrado Roi, copertine di Fabrizio De Tommaso e Gigi Cavenago. Disponibile nel nostro sito ufficiale.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Dylan Dog, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.