Dylan Dog

Paola Barbato, Vasco e Dylan Dog!

In edicola da fine giugno, "Sally" è il primo dei tre albi di Dylan Dog ispirati alle canzoni di Vasco Rossi. Abbiamo fatto qualche domanda alla sceneggiatrice Paola Barbato, accompagnando le sue parole con le immagini della copertina di Gigi Cavenago.

14/07/2021

Non c'è dubbio che l'incontro tra Dylan Dog e le canzoni di Vasco Rossi sia il grande evento editoriale di questa estate 2021. In edicola dal 30 giugno c'è "Sally", il primo dei tre albi ispirati ai lavori del cantautore di Zocca, scritto da Paola Barbato e disegnato da Corrado Roi.

Abbiamo fatto tre domande alla sceneggiatrice milanese per farci raccontare il suo rapporto con la musica Vasco. A fondo pagina, invece, trovate una gallery con le fasi di lavorazione della copertina di Gigi Cavenago e un'immagine animata che dà vita al lavoro dell'illustratore.

Vi ricordiamo inoltre che se non trovate più l'albo in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito, e che venerdì 30 luglio sarà invece in vendita "Albachiara", di Gabriella Contu e Sergio Gerasi.

► Qual è il tuo rapporto con Vasco?

Quando avevo circa sette anni trascorrevo le vacanze in montagna con i miei e dividevamo la casa con un'altra famiglia. La loro figlia maggiore mi ha fatto ascoltare allora le prime canzoni di Vasco, e ne sono rimasta folgorata. Mi sono sentita scossa emotivamente dalla musica per la prima volta, mi ha aperto un mondo.

► Come ti sei trovata a coniugare la poetica di Tiziano Sclavi e del suo personaggio, con quella di Vasco e le protagoniste delle sue canzoni?

Non è stato difficile, in entrambi i loro universi la malinconia è legata a filo doppio con l'ironia. C'è questo sorriso lieve nei confronti dei mali del mondo, la consapevolezza che c'è poco che possiamo fare e la volontà di provarci lo stesso.

► Secondo te, come mai tanto la musica di Vasco Rossi, quanto l'opera di Sclavi, continuano a intercettare il sentire di così tante persone, rinnovandosi generazione dopo generazione?

Perché non vendono bugie. Parlano di qualcosa che entrambi gli autori pensano, vivono o hanno vissuto. Si può intercettare la sensibilità del pubblico solo mettendo a nudo la propria. Sia Tiziano Sclavi che Vasco si sono esposti, hanno messo loro stessi dentro le proprie opere, accorciando le distanze, e questo il pubblico lo ha capito.

Dylan Dog 418 "Sally", testi di Paola Barbato e disegni di Corrado Roi, copertine di Gigi Cavenago e Fabrizio De Tommaso. Dal 30 giugno in edicola, fumetteria e nel nostro sito ufficiale.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Dylan Dog, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.