Chi è Brad

I nemici

I nemici

Gli spietati Morb, una razza aliena il cui unico scopo è la conquista di altri pianeti.

I Morb sono una razza conquistatrice.
La loro espansione nel cosmo sembra inarrestabile e, dopo aver sottomesso diversi mondi abitati, stavolta è il turno della nostra Terra.
La loro società è strutturata a piramide e divisa in caste: i pochi che stanno al vertice (ufficiali dell'esercito e scienziati) dominano su una base formata da semplici soldati. La loro intelligenza e le loro capacità tattiche e di apprendimento sono proporzionate all'importanza del ruolo che rivestono in questa struttura. I soldati sono semplici pedine con limitate facoltà di comunicazione telepatica, poteri che si ritrovano invece accresciuti nei Morb gerarchicamente superiori.  L'esercito Morb si sposta con l'ausilio di gigantesce navi-madri (una di esse ha schiacciato Manhattan con la sua enorme massa e ora troneggia sull'intera isola), accompagnate da navicelle di dimensione più contenuta, ma più agili e rapide nella manovra. Raramente i soldati si spostano con mezzi terrestri.
Le truppe sono dotate di un armamento a raggi con fucili e pistole di potenza variabile.

Oltre alle numerose minacce che, di volta in volta, Brad troverà sul proprio cammino, i nemici ricorrenti che cercheranno di ostacolare la sua ricerca sono principalmente due:

Alto Ufficiale Har-Kar. Comandante della flotta Morb incaricata di prendere il possesso del pianeta Terra. Arrogante, aggressivo, deciso a imporre con la forza il nuovo ordine dettato dai Morb. Il suo nemico personale è il prigioniero numero 9, Brad Barron, inspiegabilmente indomito, troppo poco incline a piegarsi agli ordini e dalla scorza incredibilmente dura: continua a resistere agli esperimenti a cui viene sottoposto e a sopravvivere agli scontri con mostruose creature che deve affrontare nell'arena Morb.

Maestro Ran-Kon. Membro della casta più alta degli scienziati e primo ufficiale scientifico della spedizione Morb. È lui che conduce gli esperimenti su Brad, raccogliendo dati sulle sue reazioni sia fisiche che psicologiche prima, durante e dopo le lotte nell'arena. Il suo cruccio è non riuscire a capire perché il prigioniero Numero 9 si ostini a resistere alle torture e alle dure prove fisiche a cui è sottoposto. E' importante scoprire che cosa si nasconde dietro la tenacia di Brad Barron: c'è il rischio che contagi con la sua forza d'animo gli altri suoi simili…