Chi è Zagor

Gli amici

Gli amici

Trappers, marinai, cacciatori di tesori... e soprattutto lui, il buffo, affamatissimo, irresistibile Cico!

Cico (il suo nome completo è Cico Felipe Cayetano Lopez Martinez y Gonzales) è il migliore amico di Zagor e suo principale compagno d'avventure. Buffo, grassottello, pasticcione nato, lo si direbbe un assistente improbabile per un eroe come Zagor. Ma nonostante sia tutt'altro che coraggioso, Cico segue Zagor dovunque, come un vero amico fedele: qualche volta lo ha tolto dai guai, ma più spesso, con la sua sbadataggine, ce lo ha cacciato! È l'elemento comico della saga, protagonista di esilaranti gag. Cico può essere considerato la versione messicana in carne e ossa di Donald Duck, dotato di una sfortuna cieca e di una fame atavica.
   
Tonka, fratello di sangue di Zagor, è l'audace e saggio capo dei Mohawk, al fianco del quale lo Spirito con la Scure ha combattuto minacce che mettevano in pericolo l'intera Darkwood, fin dal primo incontro fra i due, quando insieme sventarono la congiura di un gruppo di profittatori bianchi che si facevano credere gli dei degli Irochesi.
     
I trappers "Doc" Lester e Pablo Rochas, protagonisti di allegre bevute ed epiche scazzottate nel corso dei rendez-vous di primavera, fanno parte anch'essi dei fedeli amici di Zagor, pronti a tutto per lui. Amici come Satko, avvocato Cherokee laureato che difende in tribunale la causa degli indiani; come Lupo Grigio, capo Comanche in lotta contro i Texas Rangers; come Manetola, capo Seminole in rivolta contro l'esercito Usa; come Liberty Sam, lo schiavo nero fuggiasco; come il capitano Honest Joe, che solca i mari del nord con la sua nave mercantile; come Lord Fraser, il coraggioso esploratore artico...
    
Ma nelle sue avventure marinare Zagor si accompagna soprattutto alla ciurma della Golden Baby, la baleniera di Capitan Fishleg, un saggio lupo di mare dai capelli bianchi che comanda un variegato e pittoresco equipaggio di avventurieri di tutte le razze e i paesi: Zarkoff, il biondo e atletico russo; Ramath, il magro fakiro bengalese dallo sguardo ipnotico e dagli straordinari poteri extrasensoriali; Tarawa, il cannibale della Melanesia; Orsovic, il gigantesco timoniere albanese; Gaston, il cuoco di bordo versato nella cucina francese, e molti altri, tra cui l'occasionale presenza della bionda Virginia, nipote del capitano e con un debole per Zagor.
    
Non tutti gli amici di Zagor sono eroici e integerrimi come quelli citati. Una caratteristica della serie è l'esistenza di molte figure incerte tra il Bene e il Male. Tra gli "amici" di questo tipo possiamo mettere "Guitar" Jim, il rapinatore menestrello che gira per il West con una pistola nascosta nella chitarra, e Andrew Cain, fanatico cacciatore di mostri e di stregoni, che combatte i Demoni della dimensione segreta dell'Oltremondo e i maghi negromanti della terra africana di Kush. Altri amici ancora sono sospesi tra il serio e il faceto. Possono essere protagonisti di avventure "serie", ma, proprio come Cico, anche di siparietti comici destinati ad alleggerire la tensione.
             
Tra questi bizzarri ed eccentrici personaggi troviamo Digging Bill, il cercatore di tesori che non ne trova mai uno, pur avendoli cercati tutti, da quelli di Capitan Kidd a quelli di Jean Lafitte; Bat Batterton, buffo investigatore privato vestito come Sherlock Holmes ma dall'acume limitato; Icaro La Plume, strampalato inventore di macchine volanti; il Conte di Lapalette, ladro gentiluomo eternamente squattrinato; Trampy, vagabondo che si busca la pagnotta con mille astuti espedienti...

Le donne di Zagor, oltre alla già citata Virginia, sono la nobildonna austriaca Frida Lang, che non ha mai smesso di amare Zagor da quando lui la sottrasse a un assalto di indiani Kiowa nella prateria; la giocatrice d'azzardo Gambit, avventuriera dal burrascoso passato; Marie Laveau, affascinante strega vudù che vuole ricostruire il perduto impero africano di Songhay nelle paludi della Louisiana. Ylenia Varga, dama del Cinquecento, vampirizzata da Rakosi e amica/nemica di Zagor.