Mostre

Ultimi giorni per la mostra di Tex!

Ultimi giorni per la mostra di Tex!

C'è tempo fino al 27 gennaio, per visitare la grande mostra "Tex - 70 anni di un mito" al Museo della Permanente di Milano. Iniziata il 2 ottobre, la mostra che celebra i settant'anni di Tex Willer presenta tavole originali, illustrazioni e oggetti. Mancano pochi giorni: affrettatevi!

Inaugurata il 2 ottobre, la grande mostra dedicata ai settant'anni di Tex sta portando ogni giorno numerosi visitatori al Museo della Permanente di via Turati 34 a Milano. Dopo quasi quattro mesi, però, l'esperienza si avvia a conclusione: domenica 27 gennaio è infatti l'ultimo giorno di apertura.

Avete dunque ancora solo dieci giorni per visitare la mostra destinata agli appassionati di ogni età, ma pensata anche per chi si volesse avvicinare per la prima volta al mondo grintoso, antirazzista e nemico di ogni ingiustizia di Tex e di suo figlio Kit Willer, del simpaticamente burbero Kit Carson e del fiero navajo Tiger Jack

Attraverso le prime pagine dei quotidiani, Tex - 70 anni di un mito ripercorre anche 70 anni di storia italiana, che raccontano il parallelo tra le avventure a fumetti del coraggioso Ranger e quelle del nostro Paese, e offre ai visitatori l'occasione per cavalcare a fianco di Tex attraverso praterie, foreste e deserti, dall'Arizona al Canada, dal Rio Grande all'Oceano Pacifico, fronteggiando con lui fuorilegge e indiani ribelli, ma anche maghi vudù e sette segrete!

Dieci giorni ancora, dunque, per apprezzare l'esposizione. Tavole originali, illustrazioni, statistiche, articoli, oggetti... Tante cose che raccontano, espandono e contestualizzano il mito texiano. Al Museo della Permanente di via Turati 34 a Milano, fino a domenica 27 gennaio!


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Tex, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

17/01/2019