27 marzo 2017

Leone Cimpellin

Addio a Leone Cimpellin

Si è spento ieri Leone Cimpellin, il versatile disegnatore veneto che ha collaborato a più riprese con la nostra Casa editrice, disegnando Plutos negli anni '50 e Martin Mystère e Nathan Never negli ultimi anni.

Nato a Rovigo il 6 giugno 1926, Leone Cimpellin aveva esordito nel mondo del fumetto a vent'anni, come assistente di Lina Buffolente. Disegnatore estremamente versatile, si sposta presto dal fumetto comico a quello avventuroso. Nei primi anni '50 mette il suo segno vivace al servizio della sceneggiature di Gian Luigi Bonelli, creando il personaggio di Plutos, un eroe mascherato deciso a vendicare la morte del fratello, ucciso in uno scontro tra bande rivali.

Dopo aver lavorato con Bruno Martina per testate western come "Pecos Bill" e "Oklahoma", inizia, nel 1954, a collaborare con il "Corriere dei Piccoli". Nei successivi vent'anni lavora anche per il mercato estero e quello pubblicitario, per poi creare, insieme con Romano Garofalo, il parodistico antieroe "Jonny Logan".

Negli anni '80 realizza le versioni a fumetti di celebri cartoni animati giapponesi come "Lady Oscar" e "Daltanious", prima di tornare alla nostra Casa editrice, realizzando tavole di Martin Mystère e Nathan Never. "Il vendicatore mascherato", la storia di Bepi Vigna pubblicata nel numero 49 di Nathan Never (visualizzata dallo stesso Cimpellin, in collaborazione con Paolo Di Clemente), rappresenta proprio un omaggio alla lunga ed eclettica carriera del disegnatore veneto.

La redazione di Via Buonarroti lo ricorda con affetto.

28/03/2017