Giornale di Sergio Bonelli

Settembre - Ottobre 2014

Settembre - Ottobre 2014

Tutte le tante novità di settembre e ottobre: il rilancio di Dylan Dog, la seconda stagione di Orfani e un nuovo, avventuroso eroe chiamato Adam Wild!

Cari amici,

dopo un'estate caratterizzata dalla pioggia frequente e da un'inconsueta frescura, guardando le iniziative che vi abbiamo preparato per l'autunno non c'è dubbio che la nuova stagione bonelliana sarà invece caldissima! Tre gli eventi principali che la caratterizzeranno. Il primo, in ordine di uscita, è rappresentato dall'attesissimo nuovo corso di Dylan Dog: a partire dall'albo in edicola il 27 settembre, nulla (o quasi) sarà come prima, per l'Indagatore dell'Incubo! Con il numero 337 della serie (firmato da Roberto Recchioni e Nicola Mari ed eccezionalmente a colori!) ha inizio il processo di rigenerazione che coinvolge tutte le collane legate al personaggio creato da Tiziano Sclavi e che propone un ritorno alle origini – per recuperare l'essenza horror e inquietante delle avventure –, l’introduzione di novità quali il pensionamento dell’Ispettore Bloch, l’arrivo di nuovi comprimari e l’inserimento della tecnologia nella vita di Dylan.

Si prosegue il 4 ottobre, con l'esordio di un nuovo protagonista: Adam Wild! La nuova serie, creata da Gianfranco Manfredi (che i nostri lettori conoscono bene per la lunga saga di Magico Vento e per le sue incursioni su Tex e Dylan Dog), è ambientata nell’Africa subequatoriale alla fine del XIX secolo, vent’anni dopo la morte di David Livingstone. In questi anni, l’impero britannico ha dichiarato guerra agli schiavisti, ma soltanto sulla carta. Chi la guerra la fa davvero, è un esploratore scozzese ribelle: il suo nome è Adam Wild, un uomo d’azione che si batte contro la tratta degli esseri umani e lo sfruttamento delle popolazioni africane. Un personaggio in grado di recuperare, attraverso le sue storie, il sapore dell'Avventura con la "A" maiuscola!

Una collana che approda a un radicale punto di svolta è Orfani: con il numero 12, in arrivo il 16 settembre, le tensioni narrative raggiungono il culmine, consentendo agli autori di mettere sul piatto un finale di Stagione emozionante e sconvolgente. Gli avvenimenti di quest'albo faranno da preludio all'esordio della Seconda Stagione della serie creata da Recchioni e Mammucari, il cui inizio, il mese successivo, presenterà un protagonista a sorpresa: lo vedete, accuratamente celato, nella nostra immagine in apertura di pagina. Infatti, volendo reggere il gioco e mantenere, così, alta la vostra curiosità, abbiamo deciso di oscurarvene l'identità e di non rivelarla sino a quando non sarà giunto in edicola il capitolo conclusivo del primo ciclo di Orfani.

Queste tre collane rubano letteralmente la scena, è vero, ma non dimentichiamo le tante altre uscite speciali del bimestre settembre/ottobre: dal ventesimo Tex Stella d'Oro (che ripropone il Texone disegnato da Giancarlo Alessandrini) al nuovo episodio di Storie da Altrove; dal ventottesimo Speciale Dylan Dog al decimo Speciale Dampyr, oltre al numero 99 di Brendon (che tira le fila della lunga saga che, nel corso degli anni, ha contrapposto l'eroe di Claudio Chiaverotti alla setta della Luna Nera), al trentaduesimo Agenzia Alfa e alla nuova formula (battezzata Old Boy) del Maxi Dylan Dog.

Chiudiamo questa carrellata con l'Almanacco dell'Avventura, quest'anno doverosamente dedicato a un altro Maestro del fumetto italiano: Gino D'Antonio. Dell'indimenticabile autore milanese riproponiamo tre storie a colori, due originariamente presentate nella collana "Un uomo un'avventura" ("L'uomo dello Zululand" e "L'uomo di Iwo Jima") e un episodio fondamentale della lunga epopea di "Storia del West" ("L'uomo della Frontiera"). Racconti a fumetti accompagnati da un approfondito dossier che ripercorre la ricca carriera di D'Antonio.

Ancora una volta, abbiamo fatto in modo di prepararvi due mesi all'insegna dell'imbarazzo della scelta. Non ci resta che invitarvi a scoprire tutte le nostre uscite, sfogliando le pagine del Giornale di Sergio Bonelli Editore Online e augurandovi...

...buona lettura!