Giornale di Sergio Bonelli

Primavera, vento di novità!

Primavera, vento di novità!

La nuova edizione del Giornale di Sergio Bonelli Editore Online presenta tutte le primizie del bimestre marzo/aprile, tra le quali la partenza dei Magazine e l'esordio delle mini-miniserie!

Il secondo bimestre di quest'anno – presentato nelle pagine della nuova edizione del Giornale di Sergio Bonelli Editore Online , disponibile, come sempre, anche in versione inglese – vede l'arrivo in edicola di altre novità, tra le tante promesse dalla nostra Casa editrice lo scorso Autunno che vanno progressivamente materializzandosi. Dopo l'entusiasmante volume texiano firmato da Paolo Eleuteri Serpieri, uscito a febbraio, il mese di marzo vede un doppio, importante debutto.


La copertina d'esordio del Dylan Dog Magazine!

Il primo è rappresentato dall'arrivo dei Magazine, che prendono il posto degli storici Almanacchi. Si parte con l'esordio del Dylan Dog Magazine, la nuova rivista annuale dell’Indagatore dell’Incubo!

Tra le sue 176 pagine, presentate con uno stile grafico completamente rinnovato e racchiuse da una splendida copertina di Bruno Brindisi, potrete conoscere tutto (ma proprio tutto!) sull'annata 2015 della paura: sullo schermo, tra i racconti a fumetti e di narrativa, in tv, in scena e in gioco! Tanti servizi, tutti a colori, accompagnati dagli horror files dedicati ai piccoli paesi in cui si annida l'orrore, all'alba del genere gotico e a come sopravvivere in uno "Slasher Movie"! In più, due avventure "dylaniate", complete e inedite, una delle quali sarà particolarmente tinta di rosso! A quello dedicato a Dylan Dog faranno seguito altri Magazine: non mancheremo di presentarveli via via.

Il secondo battesimo è quello delle "mini-miniserie" (permetteteci di chiamarle così). La novità di questo formato, inedito per la nostra Casa editrice, è quella di presentare mensilmente avventure che lasciano i lettori con il fiato sospeso, scandite nell’arco di tre–quattro fulminanti episodi, spaziando attraverso i generi più diversi.


Gli anni '20 di "Coney Island",
visualizzati da Barbati e Ramella
(cliccate sull'immagine per ingrandirla).

Il primo di questi racconti lo potrete leggere dal 27 marzo, data dell'approdo in edicola del numero uno di Coney Island, romanzo a fumetti in tre albi, scritto da Gianfranco Manfredi, per i disegni di Giuseppe Barbati e Bruno Ramella. Il racconto dell'autore di Magico Vento, Volto Nascosto e del recente Adam Wild vi trasporterà nella New York degli anni Venti del secolo scorso, città in cui si muove il poliziotto Jack Sloane, un duro che combatte il crimine senza esclusione di colpi. Le indagini di Jack e il suo amore per la bella Brenda lo condurranno al luna-park di Coney Island: un parco di divertimenti, palcoscenico calcato da migliaia di visitatori in cerca di un'effimera felicità, teatro di vicende di persone qualunque così come del tutto fuori dal comune, un luogo in cui va in scena una trama densa e drammatica, dai risvolti paranormali.

Le successive miniserie vi porteranno negli scenari esotici della Nuova Guinea, nelle terrificanti strade di una città sospesa fra la realtà e una dimensione infernale, nel polveroso Selvaggio West ottocentesco, nell’America del Proibizionismo, fino alla Cuba prerivoluzionaria e ai mondi oscuri e immaginifici della fantascienza “steampunk”. Ma, anche di queste storie, vi parleremo a tempo debito.

Prima di lasciarvi al tradizionale "sfoglio" del Giornale di Sergio Bonelli Editore Online, per scoprire tutte le uscite del bimestre, vi consigliamo di non perdere il capitolo conclusivo di Saguaro (che con il numero 35 saluta i suoi lettori), così come la sorprendente partenza della seconda stagione di Lukas (che ha inizio con l'uscita del primo albo di Lukas Reborn), le avventure dell'Agente Speciale Alfa raccontate tra le pagine del secondo Le Grandi Storie di Nathan Never (con un teso scontro tra Nathan e Legs) e nell'undicesimo Maxi, il ventisettesimo Speciale Zagor (sceneggiato dal compianto Lorenzo Bartoli) e le tavole in scintillante quadricromia del quattordicesimo Dylan Dog Color Fest!
Buona lettura,

Luca Del Savio