Maurizio Dotti

Iniziata la sua formazione nel campo della grafica pubblicitaria, Maurizio Dotti (Limbiate, 10 aprile 1958), passa professionalmente al fumetto nel 1976, collaborando con lo studio di Giancarlo Tenenti. Nel 1982, è il teatro a distrarlo dalla sua attività di disegnatore di strisce; avvia infatti una intensa attività nell'ambito del teatro d'animazione, come scenografo, attore e costumista, che lo condurrà a collaborare, fra gli altri, con la celebre compagnia marionettistica "Carlo Colla e figli". Come scenografo, partecipa anche a produzioni di prosa e liriche.

Dopo una breve parentesi universitaria, Dotti ritorna all'antico amore, alternando lavori di grafica per la pubblicità a collaborazioni con "Il Giornalino", per cui realizza, nel 1995, su testo di Luciano Giacotto, la riduzione de "I magnifici sette", per la serie "100 anni di cinema", e alcuni episodi di "Lassie". Ancora nel 1995, realizza le matite di un episodio di Tex scritto da Mauro Boselli, "Glorieta Pass", apparso nell'Almanacco del West 1998, e inchiostrato da Alarico Gattia. L'anno successivo intraprende una collaborazione stabile con la Sergio Bonelli Editore, disegnando per Zagor, e continua la realizzazione di "Lassie" ed "E-Team" per "Il Giornalino". Tra il 1997 e il 1998 l'incontro con Dampyr, che si affianca al mai abbandonato impegno al servizio dello Spirito con la Scure.

Maurizio Dotti è anche illustratore di libri per ragazzi, con pubblicazioni sul mercato francese e neozelandese.

09/05/2013

Ultimi albi pubblicati

Minaccia su New York - Tex 699 cover
 
Panico a teatro - Tex 698 cover
 
Manhattan - Tex 697 cover