Antonio Amodio

Antonio Amòdio nasce il 17 gennaio 1964 a Torino, dove frequenta il liceo classico. Si iscrive alla Facoltà di Architettura per una breve parentesi universitaria che sarebbe trascurabile, se non avesse dato all'autore l'opportunità di misurarsi, in un contesto quasi professionale, con l'attività grafica. In questo periodo, infatti, partecipa ai lavori di un collettivo teatrale universitario cui contribuisce come scenografo. Si arriva così al 1986, anno in cui Amòdio decide di indirizzare la sua passione per il disegno verso una prospettiva di formazione professionale più mirata; si iscrive dunque all'Accademia di Belle Arti dove si diploma nel 1991. Sempre nel 1991, espone i suoi lavori in una mostra collettiva di video art. Nel 1994, l'incontro con Gino Vercelli che gli schiude le porte della Sergio Bonelli Editore. Nel 1995, esegue alcune tavole di prova per Legs e inizia a lavorare su una sceneggiatura presto sospesa. Passa allo staff coordinato da Federico Memola per la realizzazione di Zona X, testata per cui disegna tre episodi della serie "La stirpe di Elän", poi la chiusura, con relativa trasmigrazione del gruppo, nel 1998, verso Jonathan Steele. Attualmente fa parte dello staff di Demian, la nuova mini-serie in edicola da maggio 2006.

Ultimi albi pubblicati

Fraternité
 
Il vaso di Pandora
 
Odio implacabile