Anteprima 2019

Dragonero 2019!

Il nostro viaggio nel 2019 che vivranno gli Eroi Bonelli, e che i nostri lettori potranno apprezzare mese dopo mese, fa tappa oggi nell'Erondàr di Dragonero, che non ha ancora finito di tremare dopo la guerra con le Regine Nere!

A cura di Luca Barbieri

L'invasione degli Elfi Neri ha lasciato una tragica eredità di cenere e rovine, un impero frantumato e un mondo in ginocchio. Date queste premesse, è difficile poter immaginare nuovi, drammatici sconvolgimenti; e invece...

"Dalle ceneri della guerra delle Regine Nere". Con questo titolo, durante la tradizionale kermesse fieristica di Lucca Comics and Games, è stato presentato il 2019 dragoneriano, a dimostrazione che Luca Enoch e Stefano Vietti intendono raccontare cosa accade all'Erondàr e ai suoi abitanti dopo la conclusione del violento conflitto. La brutalità di una guerra, infatti, non s'interrompe col solo cessare delle ostilità. L'invasione degli Elfi Neri ha lasciato una tragica eredità di cenere e rovine, un impero frantumato e un mondo in ginocchio. Date queste premesse, è difficile poter immaginare nuovi, drammatici sconvolgimenti; e invece...

...Invece, dopo avervi strabiliato con una serie di colpi di scena mozzafiato durante la saga delle Regine Nere, Enoch e Vietti non hanno la minima intenzione di mollare il colpo e si preparano, al contrario, a lasciarvi ancora una volta a bocca aperta!

L'annata di Ian e soci si presenta con un crescendo di novità, che avrà il proprio apice nell'autunno 2019 e che inizia, in questo freddo gennaio, con un'avventura ambientata tra le eterne nevi dell'Enclave della Montagna. La prima sorpresa targata 2019 è l'esordio, ai testi, di Gabriella Contu: la sua storia, che ruota attorno al furto dei segretissimi progetti di una potente arma, affonda le radici proprio in quelle ceneri che si menzionavano prima, quelle lasciate dalle Regine Nere a Tectuendàrt, semidistrutta sede dei tecnocrati in corso di riedificazione. A febbraio, Stefano Vietti mantiene una promessa strappata da Myrva a Ian nel fatidico n. 64, il primo albo del post-saga. Di cosa si trattava? Di compiere un viaggio in un lontano eremo per ottenere risposte ad alcune, opprimenti domande sul passato dell'ordine dei Varliedarto. Ciò che i due fratelli scoprono, però, sarebbe stato meglio se fosse rimasto nascosto. Un altro mistero, quello del passato di Aura, viene svelato nella storia doppia di marzo e aprile, in una lunga e tesa avventura che vede il ritorno di uno dei più antichi e potenti antagonisti di Ian!

L'annata di Ian e soci si presenta con un crescendo di novità, che avrà il proprio apice in autunno e che inizia con un'avventura ambientata tra le eterne nevi dell'Enclave della Montagna.

A maggio vengono poste le premesse per una nuova mini-saga che ci porterà direttamente all'autunno e alle sconvolgenti sorprese che vi abbiamo preparato. Tutto inizia quando un letale quanto incurabile morbo colpisce l'Erondàr. Si tratta di una febbre emorragica il cui poetico nome, "il pianto rosso", non mitiga affatto i terrificanti effetti di questa pandemia: una morte tanto orrenda quanto dolorosa. L'unico uomo in grado di curare il morbo è il sedicente sacerdote di una misteriosa divinità, che nasconde però un oscuro segreto... un segreto che i lettori di Dragonero conoscono bene! Si tratta, anche in questo caso, della ricomparsa di un vecchio personaggio, del quale Luca e Stefano non si erano affatto dimenticati, come non si sono dimenticati degli Abominii, il cui desiderio di ritornare nell'Erondàr non è mai stato così forte. Soltanto la determinazione dei nostri eroi riuscirà a impedirglielo, al termine di un selvaggio scontro all'ultimo sangue.

Quando un lento e inesorabile avvelenamento rischia di uccidere Ian e Gmor, tocca a Sera trovare un rimedio: la "quest" (uno dei temi fantasy per eccellenza!) porta i nostri eroi prima nei deserti e poi nelle giungle del Sud, lontani da ciò che, contemporaneamente, sta accadendo a Vàhlendàrt... Al loro rientro, ciò che li attende è molto al di là di ogni più nera immaginazione! Di cosa si tratta? Per scoprirlo dovete attendere l'autunno!

Un po' prima, invece - e più precisamente in estate - potrete godervi il consueto Speciale, dedicato a una serie di misteriosi rapimenti di bambini da parte di una creatura che si reputava soltanto un mito! I testi sono di Luca Enoch, i disegni di Emanuele Gizzi.

Appuntamento a lunedì 21 gennaio con l'anteprima 2019 di Le Storie!


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Dragonero, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina ufficiale di Sergio Bonelli Editore su Facebook o su Instagram, iscrivervi al nostro canale YouTube o alla newsletter settimanale.

18/01/2019