Il ricordo di un esordio

In occasione del settimo anniversario della scomparsa di Sergio Bonelli, vogliamo ricordarlo proponendovi l'incipit del suo primo lavoro ufficiale da sceneggiatore, "Un ragazzo nel Far West", pubblicato in formato striscia a partire dal 1958.

Sono trascorsi sette anni da quando, il 26 settembre 2011, Sergio Bonelli ci ha lasciati. Per ricordarlo nel giorno di questo anniversario, abbiamo pensato di scavare nel passato, proponendovi le prime strisce di Un ragazzo nel Far West, disegnate da Franco Bignotti e pubblicate dalle Edizioni Araldo all'inizio di settembre del 1958, esattamente sessant'anni fa. Si tratta del primo lavoro ufficiale come sceneggiatore di Sergio, e rappresenta quindi anche la nascita del suo alias fumettistico, Guido Nolitta.

Nella serie, il giovane Tim Carter si arruola nell'esercito in qualità di scout dopo che una banda di banditi ha ucciso suo zio Slim, l'ultimo parente che gli rimaneva. Rispetto a quelle di altri personaggi più classici, le sue avventure sono caratterizzate da un certo tono scanzonato che diventerà in seguito quasi un marchio di fabbrica dei personaggi creati da Nolitta, da Zagor a Mister No

Di Un ragazzo nel Far West escono 136 avventure, divise in cinque diverse serie, pubblicate tra il 1958 e il 1963. Sergio, però, scrisse solo le prime due serie, fino al numero uscito il 5 gennaio 1960, prima di passare la mano al padre Gianluigi.

Se vi incuriosisce conoscere altri aspetti della vita professionale del nostro editore, potete consultare la sezione del sito che gli abbiamo dedicato, un doveroso omaggio a un grande che, a distanza di sette anni dalla scomparsa, continua a vivere nei nostri ricordi e attraverso i fumetti a cui ha dedicato un'intera vita.

Ciao, Sergio!

26/09/2018