Anteprima

Benvenuti al club!

Mercoledì 23 maggio approda in edicola, in fumetteria e nel nostro Shop Online "Il circolo degli intelligentissimi", undicesimo albo di Mercurio Loi. Scopritelo nella nostra anteprima.

Con molta probabilità, l’idea viene prima di ogni altra cosa, forse prima di Dio. D’altronde, anche Dio non ha fatto altro che ricorrere a un’idea. I suoi problemi sono però cominciati quando, mettendola in pratica, si è visto costretto a renderla pubblica e quindi a sottoporsi a un giudizio esterno.

La scintilla coltivata nella solitudine ci rende quello che siamo, prima che gli altri ci definiscano, prima che qualcuno ce ne dia merito.

Fioccano da sempre le critiche al mondo e agli uomini, ma nel momento di solitudine in cui viene partorita quell’idea, quel pensiero, certamente Dio era solo e poteva goderne a apprezzarla. La scintilla coltivata nella solitudine ci rende quello che siamo, prima che gli altri ci definiscano, prima che qualcuno ce ne dia merito, quella scintilla ha reso Dio creatore, proprio come rende qualcun altro scrittore o scienziato. Essere soli è la condizione inevitabile di un essere umano intelligente e sensibile.

La complessità non è un gomitolo che si riesce a sciogliere facilmente di fronte agli occhi di un altro, non agevola l’immediatezza e la sintesi necessarie per comunicare a chi ascolta. Le idee, i pensieri nascosti nelle menti, sono molto personali e spesso inconfessabili anche per chi li produce. Complessità, intimità, singolarità sono elementi che compromettono la relazione con gli altri e la maggior parte delle persone sceglie di essere accettata. Quindi lavoriamo per essere accettati e allo stesso tempo, segretamente, cerchiamo, lavoriamo, ci affanniamo a scovare quella persona di qualunque sesso, età e nazionalità sia uguale a noi con la speranza che possa comprenderci.

Ma questa persona è rarissima e potrebbe trovarsi dall’altra parte del mondo, potrebbe essere morta, vissuta un secolo fa, potrebbe nascere fra cento anni, potrebbe passarci accanto in strada, ma come accorgercene? Tanto più siamo colpiti dalla sventura dell’intelligenza e della sensibilità, quanto più quell’essere umano che cerchiamo è raro. Abbiamo bisogno che il caso ci sia favorevole, le nostre tanto amate strutture di coincidenze costruite da chissà chi. Si fa avanti così in noi una nuova idea, nessuno capisce davvero nessun altro, e nello stesso momento coltiviamo il sospetto che questo non sia necessariamente un male; venire compresi potrebbe non essere ciò di cui abbiamo bisogno.

Buona fortuna.

Alessandro Bilotta

Mercurio Loi bimestrale n.11 "Il circolo degli intelligentissimi", dal 23 maggio in edicola, fumetteria e nel nostro Shop Online.
Testi di Alessandro Bilotta, disegni di Sergio Gerasi, colori di Andrea Meroni, copertina di Manuele Fior.

Nella nostra gallery potete leggere in anteprima le prime cinque pagine dell'albo.


Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Mercurio Loi, seguite la pagina Facebook del personaggio. Per rimanere aggiornati su tutte le novità della nostra Casa editrice, potete seguire la pagina Facebook ufficiale di Sergio Bonelli Editore e iscrivervi alla newsletter settimanale.

21/05/2018