Anteprima Mercurio Loi

I coloristi di Mercurio Loi

I coloristi di Mercurio Loi

Concludiamo la presentazione degli artisti al lavoro su Mercurio Loi con i coloristi. La nuova serie di Alessandro Bilotta sarà infatti tutta a colori e, come vedrete, il lavoro di questi cinque è straordinario.

Terza e ultima puntata di presentazione della squadra di artisti al lavoro su Mercurio Loi. Dopo le due puntate dedicate ai disegnatori, questa volta parliamo dei cinque coloristi che vedremo sui primi dieci numeri della nostra nuova serie, pronta ad approdare in edicola e fumetteria il 23 maggio. L'attesa collana di Alessandro Bilotta sarà infatti tutta a colori, così come è a colori la ristampa della prima avventura del personaggio appena uscita in volume.


Erika Bendazzoli

Dopo aver completato il Liceo Artistico di Verona, Erika Bendazzoli si diploma alla Scuola del Fumetto di Milano. Tra i suoi primi lavori professionali, disegna storyboard per la Central Production di Milano e realizza delle illustrazioni per "il Corriere dei Piccoli". Inizia a collaborare con Sergio Bonelli Editore, in qualità di letterista.

Parallelamente, sviluppa diversi interessi, dallo studio di computer animation e animazione 3D all'illustrazione vera e propria, che la porterà tra l'altro a collaborare con diverse riviste femminili, magazine a target preadolescenziale, e a realizzare diversi character e gif animate per siti web, aggiudicandosi un Winner Interactive Key Award per il sito di Dimensione Danza. Avvia poco dopo una collaborazione con il gruppo RCS per cui illustra il libro di narrativa "Bianco più bianco del bianco" di Giovanni Caveziel (2011), oltre a curare le illustrazioni di diversi manuali di scolastica per elementari e libri di storia per le scuole secondarie. Realizza inoltre le illustrazioni di una clip animata per il programma "Eva, lo spettacolo della scienza" trasmesso da Rai2. Sempre in ambito audiovisivo, disegna sequenze di storyboard per il film "La solita commedia - Inferno".

A completamento di queste esperienze, approfondisce costantemente lo studio del colore applicato all'illustrazione e al racconto per immagini, studio che, nel 2014, la fa debuttare come colorista alla Sergio Bonelli Editore per testate come Dylan Dog Color Fest, Color Tex e Dampyr Magazine. Dal 2017 fa parte dei coloristi di Mercurio Loi, serie ideata da Alessandro Bilotta


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.


Andrea Meloni

Nato a Torino il 19 settembre 1982, dopo il Liceo artistico, Andrea Meloni frequenta lo IED e inizia a lavorare in ambito pubblicitario e cinematografico, senza però abbandonare la passione per il fumetto. Dopo varie esperienze lavorative, inizia a collaborare con alcune case editrici come colorista.

Nel 2010 fonda Arancia studio, in cui si occupa, ancora oggi, della supervisione artistica, e con cui realizza molti numeri della serie "Mytico" per RCS, fumetti per Disney e per alcuni editori francesi. Inizia anche l'attività di copertinista per la serie "Davvero" di Paola Barbato (Star Comics). Dal 2014 comincia un'importante collaborazione con Glenat, per cui lavora sia come colorista su volumi come "Solimano" e "Caterina di Medici", sia come disegnatore ("Elisabetta Iª").

Per Sergio Bonelli Editore, con Arancia studio, si occupa della particolare colorazione di tutti i numeri di Morgan Lost di Claudio Chiaverotti, e da quest'anno anche di alcuni albi di Mercurio Loi di Alessandro Bilotta.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.


Francesca Piscitelli

Francesca Piscitelli nasce a Torino il 3 Giugno 1988. Dopo il diploma in Pittura conseguito presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna, frequenta il corso di colorazione digitale tenuto da Fabio D'Auria alla Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia. Nel 2011 partecipa alla creazione del collettivo Manticora Autoproduzioni, grazie al quale collabora alla realizzazione degli albi "Sindrome" e "Spine". Dopo quell'esperienza, la prima pubblicazione come colorista avviene nel 2013 per la collana "Manara maestro dell'eros", edita da Panini Comics Italia. Con lo stesso editore lavora alla miniserie "Il ragazzo Invisibile" (2014) e alla riedizione a colori di "Star Rats episodio I" (2015). Nel 2015 inizia la sua collaborazione con la serie "Bushido", una collana dal target giovanile in uscita a Giugno 2017 per Édition Dupuis (Belgio).

L'esordio in Bonelli avviene nell'aprile del 2016, con l'uscita del numero 300 di Nathan Never, "Altri mondi", disegnato da Roberto De Angelis. Alla fine del 2016, entra a far parte dello staff di Mercurio Loi, nuova serie di Alessandro Bilotta in uscita nel 2017, colorando fra gli altri il numero uno, "Roma dei pazzi", disegnato da Matteo Mosca.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.


Nicola Righi

Nicola Righi nasce a Bolzano il 28 ottobre 1980. All'inizio dei primi anni 2000 lascia l'Università di Design di Bolzano scontento dell'ambiente e si dedica al fumetto. Frequenta la Scuola di Comics di Firenze e comincia a lavorare con editori francesi quali Clair de Lune e Les Humanoïdes, con cui produce rispettivamente "Ecube" e "Vestiges vol 1 e 2". Successivamente, collabora con Panini Comics sulla nuova edizione delle "Cronache del Mondo Emerso", "Manara maestro dell'eros", "A Panda piace".

Approda in Sergio Bonelli Editore, dove colora due numeri per Orfani: Ringo e Orfani: Nuovo Mondo. Nel mentre, si dedica anche all'inglese Titan Comics, per cui colora uno speciale per "Doctor Who" e "Torchwood" e torna in Francia per colorare il numero 17 di "Elfes" (Soleil). Attualmente è nuovamente in Bonelli, tra i coloristi della serie Mercurio Loi.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.


Stefano Simeone

Illustratore e fumettista, Stefano Simeone collabora e ha collaborato con The Walt Disney Company, Red Bull, Image Comics, IDW, Boom! Studios, Dynamite, Panini Comics, Piemme, il Mucchio, XL di Repubblica, Sergio Bonelli Editore, Aurea Editoriale, Archaia, This Is Not A Love Song.

Con il suo volume d'esordio, "Semplice" (Tunué), vince il premio Romics 2013 come miglior libro italiano e il premio Boscarato 2013 come Autore Rivelazione. A ottobre 2013 esce "Ogni piccolo pezzo” per Bao Publishing, che vince a Rimini il premio Smiting per il fumetto. Per le edizioni Star Comics scrive "Come un balletto di musica rock", illustrato da Yoshiko Watanabe, fumetto vincitore a Romics 2016 come miglior libro di scuola giapponese. A settembre 2016 esce "Diciottovoltevirgolatre (il tonno, la tigre, il tempo)", per Bao publishing.

Parallelamente, si occupa di fiori e ortaggi vari con il progetto "Vivi e Vegeta", vincitore del Premio Micheluzzi al Napoli Comicon 2016 e in uscita l’anno successivo in edizione cartacea per Bao Publishing. Fa orgogliosamente parte di Skeleton Monster. Nel 2017, è tra i coloristi di Mercurio Loi.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.

Se non volete perdervi nessun aggiornamento riguardo Mercurio Loi, seguite la pagina Facebook del personaggio, e se volete conoscere tutte le novità della nostra Casa editrice iscrivetevi alla newsletter settimanale.