Mercurio Loi

I disegnatori di Mercurio Loi - prima puntata

Iniziamo a presentarvi i disegnatori che realizzeranno il primi numeri di Mercurio Loi: scoprite i talenti chiamati a visualizzare la nuova serie di Alessandro Bilotta, che arriverà in tutte le edicole e fumetterie il 23 maggio.

Mercurio Loi, la nuova serie creata da Alessandro Bilotta, arriverà in tutte le edicole e fumetterie il 23 maggio, dopo che il personaggio aveva esordito nel numero 28 di "Le Storie" (recentemente riproposto in volume, a colori, dalla nostra Casa editrice). Come tappa di avvicinamento all'uscita del primo numero, vi presenteremo nei prossimi giorni il pool di disegnatori e coloristi che lo sceneggiatore romano ha riunito attorno a sé. Cominciamo con i primi quattro!


Matteo Mosca

Matteo Mosca è nato il 28 Settembre 1973 e vive in provincia di Parma. Dopo il diploma in ragioneria decide di dedicarsi al disegno e alla grafica da autodidatta. Inizia a collaborare con alcune agenzie pubblicitarie, sia come illustratore che come grafico, coltivando al contempo la passione per il fumetto. Nel 2002 vince il concorso "Acquaviva nel Fumetto" e nello stesso anno inizia a collaborare con Ade Capone che lo inserisce nello staff di "Lazarus Ledd" (Star Comics), prima come collaboratore di Michele Cropera, poi in solitaria. Prosegue la collaborazione con la testata divenendo anche copertinista degli ultimi speciali, sino al 2010. Per Star Comics realizza l'albo n°2 di "Trigger" (sempre con Capone), il n°5 di "Nemrod" (scritto dalla coppia Celoni/Aromatico) e il n°8 di "Valter Buio" di Alessandro Bilotta. Nel 2011 collabora con Sergio Gerasi come inchiostratore del 2° volume "Don Camillo a fumetti", sceneggiato da Davide Barzi per Renoir Comics. Successivamente rinnova la collaborazione con Bilotta, esordendo per Sergio Bonelli Editore con il quinto albo della collana le Storie, in edicola a febbraio 2013. Nel 2017 fa parte dei disegnatori di Mercurio Loi, serie ideata da Alessandro Bilotta.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.


Giampiero Casertano

Giampiero Casertano nasce il 26 aprile 1961 a Milano, dove vive e lavora. Diplomato al liceo artistico. Appena quindicenne, entra in contatto con Leone Cimpellin, che gli offre di realizzare le chine di "Johnny Logan" e di alcune storie per "Guerra d'Eroi". Conclusasi l'esperienza con la Dardo, Casertano inizia a collaborare con "Boy Music", pubblicando cinque storie libere su testi di Pelizzari. Notato da Alfredo Castelli, entra nello staff di Martin Mystère debuttando, nel 1984, con la storia "Tunguska". Alla nascita di Dylan Dog, passa nel nuovo team di disegnatori. Di lì a poco, gli vengono affidate le copertine di Nick Raider, che gli valgono, nel 1989, un Premio Anaf. Abbandonato l'incarico, si dedica a tempo pieno alle storie dell'Indagatore dell'Incubo, impegno che però non gli impedisce qualche puntata nel noir onirico di Napoleone, di cui ha disegnato il n. 5 della serie, "Racconto d'autunno". Nel 2012, è autore dei disegni dell'albo di esordio della collana le Storie. Nel 2013 è tra i disegnatori del quarto Color Tex, mentre, nel 2014, tiene a battesimo lo Speciale le Storie, illustrando un racconto di Giuseppe De Nardo dedicato a Caravaggio. Nel 2017 fa parte dello staff della serie di Alessandro Bilotta, Mercurio Loi.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.


Andrea Borgioli

Nato a Empoli nel giugno del 1980, Andrea Borgioli debutta nel 2002 con una storia breve sulle pagine della rinata rivista "Frigidaire". Su testi di Alessandro Bilotta disegna, nello stesso anno, il terzo capitolo della miniserie "Il Dono Nero", edito da Montego. Nel 2006 partecipa al volume antologico "Apartments, Gente Comune" creato da Otto Gabos per le edizioni Black Velvet e disegna i flashback del numero 5 de "L'Insonne" per Free Books. Nel 2007 inizia la sua collaborazione con Sergio Bonelli Editore, prima sulle pagine di Jan Dix, creato da Carlo Ambrosini, poi su Cassidy di Pasquale Ruju. Nel 2014 fa parte dei disegnatori di Lukas, miniserie di Michele Medda e Michele Benevento. Nel 2017 è tra i disegnatori del Mercurio Loi di Alessandro Bilotta.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.


Onofrio Catacchio

Onofrio Catacchio è nato a Bari nel 1964, e nel capoluogo pugliese si diploma presso il liceo artistico e l'Accademia di Belle Arti. Esordisce nel 1987 su "Frigidaire", con alcune storie brevi autoconclusive e come illustratore. Tre anni dopo, firma, per "Cyborg" (Star Comics), alcuni episodi del Cybernauta, un personaggio di sua creazione, e per "Nova Express" (Granata Press) due storie della serie "Stella Rossa". Ancora per Granata Press, disegna una storia su testi dello scrittore Carlo Lucarelli, "Coliandro", quindi, nel 1995, inizia a collaborare con il gruppo di autori di Nathan Never. Nel 2009, in team con Giuseppe Camuncoli, disegna "Dark Wolverine" e "Daken" per la Marvel, mentre, su testi di Luigi Bernardi, nel 2011 ha realizzato i disegni di "Fantomax" (Fandango/Coconino Press). Nel 2017 debutta come autore completo su le Storie ("La mano nera", n°54 della collana) ed entra a far parte dei disegnatori del Mercurio Loi di Alessandro Bilotta.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.

Appuntamento a tra una settimana per la presentazione degli altri disegnatori. E nel frattempo, potete continuare a seguire Mercurio Loi sulla sua pagina Facebook ufficiale.