Anteprima

Il 2013 degli eroi Bonelli – 5

Quinta e ultima puntata della panoramica sul 2013. Per chiudere, ci soffermiamo su Nathan Never e due nuove collane: Dragonero e Orfani!

L'ultima puntata della nostra tradizionale panoramica d'inizio anno vi porta a scoprire in anteprima il 2013 di Nathan Never e a gettare l'occhio su due nuove collane, Dragonero e Orfani, rispettivamente in arrivo in primavera e il prossimo autunno.

Nathan Never
Diciamoci la verità, dopo l’anno appena trascorso – prodigo di sorprese anche sconvolgenti – non sarà facile, in questo 2013, riuscire a stupire gli esigenti lettori di Nathan Never: il 2012 ha visto infatti, in rapida successione, la drammatica conclusione della “Guerra dei Mondi”, il conseguente passaggio di consegne al vertice dell’Agenzia Alfa, il restyling dell’Alfa Building e, infine, per citare solo gli avvenimenti più clamorosi, lo svelarsi dell’oscuro segreto di Sigmund Baginov. Come mantenere dunque desta l’attenzione del pubblico nei prossimi mesi? Beh, senza svelare tutte le nostre carte possiamo però dare qualche “succosa” anticipazione: tanto per iniziare, com’era prevedibile, assisteremo al ritorno dell’essere conosciuto come Omega e incominceremo a scoprire quali malefiche trame stiano architettando i suoi circuiti neurali. E poi, Elania Elmore, così come aveva annunciato, inizierà a testare nuovi, possibili Agenti Alfa, tra cui due nostre vecchie conoscenze, come la criminologa Christine Trust e il Proconsole Giudice Morrigan, che affiancheranno in missione sul campo rispettivamente Nathan e Legs… Nell’organico dell’Agenzia farà inoltre la comparsa anche una nuova figura professionale, uno psicologo che avrà il compito di portare alla luce i più intimi segreti dei nostri eroi. Parlando di nuovi acquisti, ci fa poi particolarmente piacere segnalare una piccola pattuglia di giovani disegnatori che andranno ad arricchire le file dei collaboratori della testata, ma per conoscere i loro nomi dovrete attendere ancora qualche mese. Stay tuned!

Scorrete la Gallery per visualizzare le tavole ingrandite


Dragonero

L'11 giugno 2013, la Sergio Bonelli Editore inizierà la pubblicazione della nuova serie mensile, di genere Fantasy, dal titolo “Dragonero”. Creata e scritta da Luca Enoch & Stefano Vietti, e ideata graficamente da Giuseppe Matteoni, che sarà anche il copertinista ufficiale, la serie racconta le avventure di Ian Arànill, conosciuto con il titolo onorifico di “Dragonero”, uno scout imperiale impegnato in continue, pericolose missioni di viaggio attraverso le immense terre selvagge del suo mondo. Ad accompagnare il protagonista ci sono un possente orco di nome Gmor e una giovane elfa di nome Sera. Ian Aranill Dragonero appartiene a una blasonata casata di “uccisori di Draghi” e porta con sé la sua personale, leggendaria spada chiamata “tagliatrice crudele” con la quale ha affrontato e ucciso un potente Signore dei Draghi, asservito ad un negromante e dunque malvagio, acquisendo poteri particolari che lentamente si svilupperanno nel corso delle storie. Il progetto della serie Dragonero è nato nel 1995 e ha conosciuto un lungo e articolato sviluppo fino al 2007, quando, una sua prima, corposa avventura venne pubblicata come primo Romanzo a Fumetti Bonelli. In seguito al successo di vendite è nata l’idea di farne una serie mensile. Dragonero presenta un mondo fantasy, realistico e coerente, graficamente simile al nostro Medio Evo, con un impero centrale a fare da punto di contatto tra razze e culture diverse come gli Umani, gli Orchi, gli Elfi, i Nani e i selvaggi Ghoul delle foreste o ancora i terribili Algenti che popolano le terre del Nord. Non manca la magia, praticata dai potenti Luresindi, i maghi imperiali, tra i quali importante è la figura di Alben, amico del protagonista. I Luresindi sono perennemente in contrasto con l’ordine dei Tecnocrati, costruttori di oscure tecnologie, del quale fa parte Myrva Aranille, la sorella di Ian. Intrighi a corte dell’Imperatore, duelli e battaglie campali, demoni oscuri sorti dal mondo degli Abominii, viaggi ed esplorazioni a cavallo o in sella a sauri volanti, tra i ghiacci del Nord o i terribili deserti della “desolazione rovente”; Dragonero è pura avventura con una narrazione ad alto ritmo tutta incentrata sui suoi carismatici protagonisti. La serie parte con una storia d'apertura che si sviluppa in quattro albi, scritti da Enoch e Vietti e disegnati da Matteoni. La saga vede i protagonisti impegnati a lottare contro una “oscura signora” che vuole scatenare una guerra tra Orchi e Umani. A seguire, un'avventura doppia, scritta da Vietti e disegnata da Gianluca Pagliarani e Cristiano Cucina che racconta le vicende capitate durante il raduno annuale degli scout imperiali, al quale partecipano, ovviamente, Ian, Gmor e Sera. Arriveremo a fine 2013 con una ulteriore storia doppia, scritta da Enoch e disegnata da Gianluigi Gregorini e Luca Malisan che conduce Ian e Gmor nelle terre dei misteriosi Algenti per salvare un Luresindo in pericolo.

Scorrete la Gallery per visualizzare le tavole ingrandite


Orfani
L'autunno 2013 vedrà l'esordio in edicola della prima serie interamente a colori della Sergio Bonelli Editore: Orfani.Creata da Roberto Recchioni (Dylan Dog, "La redenzione del samurai" – numero 2 della collana le Storie –, John Doe, Detective Dante, David Murphy: 911) ed Emiliano Mammucari (Napoleone, Jan Dix, Caravan, John Doe), la serie racconterà le vicendo di un gruppo di bambini, orfani di guerra, addestrati per diventare soldati del futuro e di come questi soldati affronteranno un mondo nuovo e un nemico sconosciuto. La serie proporrà un doppio binario narrativo: il passato dei soldati bambini e il loro presente di guerrieri, in un alternarsi di momenti di approfondimento con scene d'azione e conflitti. Concepita e realizzata con un approccio del tutto inedito per il fumetto italiano, Orfani si proporrà come una serie ad alto tasso di spettacolarità, grazie anche a un trattamento del colore estremamente ricercato. La serie vanterà i disegni (oltre a quelli di Emiliano) di Alessandro Bignamini, Gigi Cavenago, Massimo Dall'Oglio, Luca Maresca, Werther Dell'Edera, Giorgio Santucci, Davide Gianfelice e Matteo Cremona. Ai colori Lorenzo De Felici, Annalisa Leoni, Arianna Florean, Giovanna Niro, Alessia Pastorello e Stefano Simeone. Le copertine saranno realizzate da Massimo Carnevale.

Scorrete la Gallery per visualizzare le tavole ingrandite