Tex

Sfida nella neve!

A maggio e giugno, Tex si batte per salvare dalla deportazione una tribù di Utes, in un'avventura firmata da Claudio Nizzi e disegnata da Lucio Filippucci!

Che cos'hanno di speciale i numeri di Tex di maggio e giugno – “L’oro dei monti San Juan” e "I volontari di Hermann" –, oltre a costituire un solido racconto western (il che non è poco!)? Beh, come vedete dalle tavole che vi presentiamo in anteprima – tratte dal numero 631 – si tratta della prima storia disegnata da Lucio Filippucci a uscire nella serie regolare, dopo l’esordio nel Texone n.22, “Seminoles”, su testi di Gino D’Antonio. Ed è una strepitosa conferma del suo talento. Filippucci ha fatto autenticamente suo il West classico e, nelle sue ariose e dinamiche vignette, si respira l’aria della Frontiera, con un Tex e un Carson davvero sicuri di loro e carismatici come il cielo comanda.

Ma, soprattutto, quest'albo segna il ritorno dello sceneggiatore Claudio Nizzi sulla serie di Tex, dopo un'assenza di ben due anni (mancava dal marzo 2011), e con una storia degna delle sue migliori. E di belle storie Nizzi ne ha scritte tante, dopo aver raccolto la staffetta dal creatore letterario di Tex, Gianluigi Bonelli (ed essere secondo solo a lui per numero di pagine di Tex pubblicate: quasi trentamila, in circa trent’anni al servizio del Ranger!). L’autore di Fiumalbo ha tenuto ben saldo per molto tempo il timone della serie ammiraglia della Casa editrice, proponendoci vicende sempre interessanti e svariati capolavori (“Fuga da Anderville”, “L’uomo senza passato”, “Furia rossa”, “L’uomo con la frusta”, “La Tigre Nera”, solo per citarne alcuni). In questa storia doppia i fans del nostro Ranger troveranno un vero sapore di West, tra selvagge montagne innevate, cavalcate senza respiro, fiere tribù indiane in pericolo e potenti privi di scrupoli, la cui arroganza sarà domata da una coppia d’eroi che non abbassano né la fronte né la guardia, ma che rispondono sempre colpo su colpo: una formula infallibile ereditata da G.L. Bonelli, di cui Nizzi è stato a lungo interprete creativo e fedele. Vi auguriamo dunque una felice escursione sui gelidi monti San Juan, tra fuorilegge, Utes e i giustizieri dello spietato ex-colonnello Hermann. La gita sarà piacevole, ma non esente da pericoli. Però siamo sicuri che, in compagnia di Nizzi e Filippucci, non vi potrete lamentare!...