Anteprima Tex

Un Color Tex... da urlo!

Oltre alla grintosa copertina di Tanino Liberatore, il nuovo Color Tex offre quattro storie brevi a colori, affidate ad altrettanti disegnatori, per la prima volta alle prese con il Ranger bonelliano. Ce li presenta Mauro Boselli.

Il 20 novembre arriva in edicola l'ottavo Color Tex che, nella tradizionale formula autunnale della collana, presenta quattro storie brevi, inedite, complete e a colori, visualizzate da altrettanti disegnatori che donano, per la prima volta, il loro tratto alle pagine del Ranger. A introdurre l'albo, ecco il curatore di Tex, Mauro Boselli.

Un demone celato nelle tenebre non sembrerebbe essere il soggetto ideale per una storia western, ma, come sanno i lettori che ci seguono ormai da svariati decenni, la serie creata da Giovanni Luigi Bonelli nel lontano 1948 supera spesso le frontiere del West per addentrarsi nei territori infiniti dell’avventura e dell’immaginazione.

È per questo che, ancora una volta, in quanto curatore, mi sono personalmente assunto il rischio maggiore, dedicando la storia d’apertura, che presta il titolo a questa raccolta (Minaccia nelle tenebre e altre storie), al versante del Tex misterioso e fantastico, con l’aiuto del saggio “curandero” El Morisco e di un disegnatore d’eccezione: il palermitano Giuseppe Franzella, esperto in atmosfere da brivido (ricordate le sue mirabili storie di Brendon?), che ha prestato stavolta il suo, ahimè, non troppo prolifico pennello per questa storia “thriller” dei nostri Rangers. Ma anche gli altri artisti sono all’esordio con Tex e, nei loro racconti, si torna a respirare aria di puro West.

Il mio braccio destro Pasquale Ruju ha scritto una storia tanto sensibile quanto drammaticamente d’azione, con protagonisti una bella, giovane donna e un ardimentoso capo Comanche. Artefice della realizzazione grafica, più che mai pittorica e personale, è un grande illustratore, il bolognese Sergio Tisselli, che ha eseguito anche la colorazione: le sue tavole vi balzeranno incontro con una plastica mescolanza di disegno, atmosfera e colore, decisamente inedita e quasi sperimentale per questa nostra collana.

Una classica storia di sceriffi e fuorilegge segna l’esordio texiano del bresciano Gigi Simeoni (creatore di capolavori a fumetti come “Gli occhi e il buio” e “Stria”), naturalmente anche qui autore completo, ai testi e ai disegni.

Il veterano Luigi Mignacco, impareggiabile jolly della nostra Casa editrice, scrittore per Dylan Dog, Mister No, Dampyr, Martin Mystère e chi più ne ha più ne metta, nonché autore di una miniserie travolgente come la recente “Tropical Blues”, si è avvalso dei disegni di un altro grande artista cui diamo un caloroso benvenuto: il romano Luca Vannini, che, dopo gli urbani "Billiband" e Julia, dimostra la sua magistrale padronanza del paesaggio western, anche per gli sgargianti e personalissimi colori, che vi faranno sentire sul viso la luce e il calore del deserto!... Infine – come dimenticarlo? – la cover è opera di Tanino Liberatore, celebre e celebrato creatore di “Ranxerox”! Insomma, un Color Tex più sperimentale e “nuovo” del solito? Perché no? L’importante è che ci sia Tex, quattro volte Tex!

Buona lettura!

Mauro Boselli