Anteprima 2015

Dylan Dog: un anno da paura!

Nel cuore della Fase 2 della sua rinascita editoriale, l'Indagatore dell'Incubo è atteso da un 2015 ancora più sorprendente e tutto da scoprire!

A cura di Franco Busatta

Moltissima carne al fuoco (degli Inferni).

A febbraio, nel n. 342, Roberto Recchioni metterà Dylan a confronto col lato oscuro del suo cuore, cercando di fare chiarezza sul suo controverso rapporto con le donne e affidandosi all’“arte” di una colonna storica della testata, Piero Dall’Agnol.


La copertina dell'albo n. 343, disegno di Angelo Stano.
(cliccate sull'immagine per ingrandirla)

Nel n. 343, "Nel fumo della battaglia", sarà invece Gigi Simeoni, qui in veste di autore completo, a narrarci una discesa nelle tenebre alla ricerca dell’anima perduta di un bambino.

Il 344 racconterà un’investigazione alchemica che porrà Dylan sulle tracce di un vecchio nemico di cui non ha memoria e si avvarrà di nuovo della scrittura di Simeoni, mentre ai disegni troveremo Giorgio Pontrelli, all’esordio sulla serie regolare (ma lo vedremo poco prima alle prese con la creatura sclaviana sul Maxi Old Boy primaverile, insieme a Maurizio Di Vincenzo e Alessandro Baggi). Avremo poi la conclusione del percorso di rinascita dell’Inquilino di Craven Road, in una storia firmata da Paola Barbato e dai fratelli Cestaro dove il Nostro perderà del tutto la sua identità… Da segnalare anche l’albo estivo del duo Mignacco-Gerasi, che metterà in scena una vicenda di mistero e di morte in una famiglia di parenti serpenti…

Riflettori puntati, poi, sul n. 350, in uscita a ottobre. Per festeggiare il raggiungimento del traguardo, Carlo Ambrosini, al quale si devono testi e disegni, ha ideato un plot legato a un amore dannato dell’ex ispettore Bloch, in un albo, per l’occasione, interamente a colori.

E passiamo all’Almanacco della Paura che dalla sua prossima uscita cambierà radicalmente, trasformandosi in Dylan Dog Magazine e presentando un episodio lungo – firmato da Davide Barzi e Bruno Brindisi –, ambientato a Wickedford, il paese dove si è trasferito a vivere Bloch, e uno breve, “rosso” (capirete cosa significa quando lo leggerete), di Giovanni Gualdoni e della new entry Fabrizio De Tommaso.

Per quanto riguarda i Color Fest, quello primaverile, al solito tematico, si chiamerà “Nuovi volti” e proporrà una carrellata di alcuni dei migliori giovani talenti del nostro settore, che vi offriranno una serie di sorprendenti interpretazioni dylaniate che non mancheranno di emozionarvi; quello estivo conterrà, come d’abitudine, quattro fumetti dovuti a vari talentuosi autori di spicco della scena delle nuvole parlanti nostrana.

A giugno, tornerà alla ribalta il Maxi Old Boy con tre avventure del classico Dylan, illustrate dalla più classica e dalla più pop delle accoppiate: Montanari & Grassani.

Da non perdere assolutamente, infine, lo Speciale autunnale, con l’arrivo della saga del Pianeta dei Morti, dovuta alla penna di Alessandro Bilotta e ai pennelli del “veterano” Giampiero Casertano.

________________________________________________________________________________________________________
Appuntamento a giovedì 12 febbraio, con l'anteprima dell'annata 2015 di Nathan Never!