Anteprima Dampyr

La fine della caccia

Nel numero 165 di Dampyr, in edicola dal 5 dicembre, scopriremo l'identità di un oscuro quanto letale Maestro della Notte che ha già avuto modo di incrociare più volte il cammino del nostro trio di ammazzavampiri. Saremo giunti davvero alla "fine della caccia"?...

Cliccando sull'illustrazione in apertura potete sfogliare la gallery con le immagini relative all'articolo.

Nella serie di Dampyr si segue una ferrea continuity narrativa. Che cosa significa, chiederà qualcuno? Significa che ogni filo narrativo di una qualsiasi storia può avere conseguenze nella più grande e complessa narrazione di tutta la saga, la cosiddetta “macrostoria”, e che, soprattutto, non lasciamo mai fili slegati.

Per esempio, molti lettori si sono chiesti, nel corso degli anni, quale fosse l’identità del Maestro della Notte o arcivampiro che aveva trasformato in non-morto l’indimenticabile “Conte Magnus” dell’omonimo n.17, di Mauro Boselli e Marco Torricelli. Oppure quello, più recente, che viveva nella “Terra di Nessuno” della Grande Guerra nel n.153, di Boselli e Alessandro Bocci. A lungo se lo sono chiesti anche i componenti del nostro terzetto di ammazzavampiri, e, finalmente, grazie ai testi di Claudio Falco e ai disegni di Giuliano Piccininno (entrambi, qui, al loro massimo splendore), Harlan, Kurjak e Tesla hanno trovato l’indizio risolutore, quello che potrebbe portarli al covo del misterioso Maestro e condurre dopo tanto tempo a “La fine della caccia”!

Scoprirete sul numero in edicola a dicembre come andranno effettivamente le cose...